Aneddoti & Curiosità

La visione di sant'Agostino di Carpaccio nella scuola di San Giorgio degli Schiavoni a Venezia

Opere e luoghi poco noti
sagostino

La visione di sant'Agostino di Carpaccio nella scuola di San Giorgio degli Schiavoni a Venezia

Non lontano da Piazza San Marco vi è un luogo in cui il tempo sembra essersi fermato: la Scuola degli Schiavoni.

Durante le soppressioni napoleoniche questa fu una delle poche confraternite a non essere chiusa e a non perdere il proprio patrimonio artistico, che vanta un ciclo di teleri dipinti dal grande pittore Vittore Carpaccio all'inizio del'500, raffiguranti la vita dei Santi titolari della scuola: Giorgio, Girolamo e Trifone.

La tela con la Visione di sant'Agostino è sicuramente la più celebre della serie ed è legata alla storia di San Girolamo, che apparve ad Agostino per avvertirlo della propria morte imminente ed ascesa in cielo. L'artista rappresenta il santo nel proprio studio, mentre viene distratto dalla lettura dalla voce di Girolamo, che gli appare in forma luminosa dalla finestra accanto allo scrittoio. Il miracoloso annuncio viene ambientato nella stanza di un colto e raffinato umanista del tempo, rappresentata con la cura meticolosa dei dettagli che caratterizza le opere di Carpaccio.

Si possono notare per esempio numerosi libri aperti, alcuni dei quali mostrano righe di pentagramma, cofanetti, strumenti per la scrittura e oggetti curiosi, come una campanella e una conchiglia; al centro della stanza si apre una nicchia con altare, nel quale, come mostra la tenda scostata, Agostino tiene oggetti e paramenti liturgici.

Al centro della stanza si trova un cagnolino maltese e, poco più in là, il cartiglio con la firma dell'artista e la data.

Venezia custodisce moltissimi tesori come questo ciclo di teleri, opere sconosciute alla maggior parte delle persone in visita a Venezia e per questo non incluse nei consueti itinerari guidati. Francesca, la nostra brillante guida che cura questa rubrica, su richiesta, organizza visite guidate private per scoprire inediti luoghi ed opere d'arte celati tra le calli e gli splendidi palazzi veneziani!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Le origini del Carnevale a Venezia

faliero-vitale
Tradizioni popolari

Se siamo alla ricerca di notizie sulla nascita del Carnevale di Venezia, il primo posto dove cercare informazioni è la Basilica di San...

Vedi

Verona: Il Carnevale a Verona

carnevale-verona
Tradizioni popolari

Quando si parla di Carnevale tutti pensano subito a Venezia, ma anche le altre città del Veneto hanno delle antiche e suggestive tradi...

Vedi

Treviso: Il cimitero ebraico di Conegliano

cimitero-conegliano
Opere e luoghi poco noti

Non tutti sanno che la città di Conegliano ha ospitato una delle più importanti comunità ebraiche del Veneto, sia dal punto di vista...

Vedi

Venezia: Un dipinto di Rubens nella chiesa di Santa Maria del Giglio

rubens-venezia
Opere e luoghi poco noti

Ogni chiesa di Venezia nasconde qualche piccolo capolavoro… Di certo, però, pochi si aspetterebbero di trovare un dipinto del grande...

Vedi

I post più letti

Vicenza: Il Ponte degli Alpini a Bassano del Grappa

Ponte-degli-Alpini-Bassano
Curiosità storiche

Se i ponti sono la vostra passione non potete assolutamente perdere il Ponte degli Alpini a Bassano del Grappa, in Provincia di Vicenza...

Vedi

Verona: La Statua di Giulietta a Verona

giulietta
Presenze illustri

Se visitate Verona, una tappa obbligata è sicuramente la Casa di Giulietta, dove gli innamorati di tutto il mondo lasciano messaggi d...

Vedi

Venezia: L’altorilievo di Ercole sulla facciata della casa del Tintoretto

casa-tintoretto-venezia
Misteri & Leggende

Nel sestiere di Cannaregio a Venezia sorge la casa del famoso pittore Jacopo Robusti detto ‘il Tintoretto’ (1519- 1594). Sulla facc...

Vedi

Venezia: La Cripta della Basilica di San Marco

san-marco-cripta
Opere e luoghi poco noti

La Basilica di San Marco a Venezia è probabilmente una delle chiese più famose e visitate dell’Occidente. Ogni giorno migliaia di t...

Vedi