Aneddoti & Curiosità

Shakespeare a Villa Businello sulla Riviera del Brenta

Opere e luoghi poco noti
villa-businello

Shakespeare a Villa Businello sulla Riviera del Brenta

Quest'anno si celebra uno dei più grandi scrittori di ogni tempo, William Shakespeare, a 400 anni dalla sua morte.

Se volete ricordare il grande ‘bardo' ma non avete possibilità di andare fino a Stratford-upon-Avon, potete visitare la splendida villa Businello- Morasutti sulla riviera del Brenta, a 10 minuti dal centro di Padova.

Nella cornice di questa splendida villa settecentesca infatti si stanno svolgendo le celebrazioni per Shakespeare con la messa in scena della sua famosa commedia ‘La Bisbetica domata' (1591).

Per questa divertente commedia sulla difficoltà delle coppie a trovare un equilibrio nella vita coniugale, non si potrebbe trovare location migliore, dal momento che Caterina, la ‘bisbetica' protagonista, è figlia di un gentiluomo di Padova.

Villa Businello fu casa di campagna del nobile Pietro Businello che qui istituì il Museo Naniano trasferendoci circa un centinaio di iscrizioni (documenti epigrafici greci e latini) e diverse statue acquistate all'amico Antonio Nani; la collezione (che si componeva prevalentemente di materiali provenienti dal Levante, giunti a Venezia grazie ai secolari rapporti tra la Serenissima e le Isole Greche), fu integralmente rivenduta nel 1847 dai Pagani, eredi del Businello, a vari musei internazionali.

La villa risale al 1700 ed ha un impianto a ‘C' con corpo centrale e due ampie barchesse ortogonali e porticate. La villa cinta da mura è circondata da giardino, frutteto e bosco: nel giardino vi sono alcune statue in pietra d'Istria attribuite al Bonazza e raffiguranti personaggi popolari, i cui nomi (Memo da Saonara, Latinea da le Granze, etc.) compaiono sui piedistalli.

La Villa è stata abitata dalla famiglia Morassutti dal 1931 fino all'inizio degli anni 2000.

Approfitta dei nostri comodi trasferimenti privati per raggiungere villa Businello- Morasutti a Legnaro, in provincia di Padova, ed immergerti nell'affascinante atmosfera shakespeariana che pervade questa antica villa veneta!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Mozart a Venezia

mozart
Presenze illustri

Non c’è alcun dubbio nell’affermare che Wolfgang Amadeus Mozart (Salisburgo 1756-Vienna 1791) sia stato uno dei più grandi musici...

Vedi

Vicenza: Il criptoportico di Piazza Duomo a Vicenza

criptoportico_vicenza
Opere e luoghi poco noti

Vicenza è famosa in tutto il mondo per i suoi monumenti cinquecenteschi, patrimonio dell’Unesco opera del grande architetto Andrea P...

Vedi

Venezia: L’altorilievo di Ercole sulla facciata della casa del Tintoretto

casa-tintoretto-venezia
Misteri & Leggende

Nel sestiere di Cannaregio a Venezia sorge la casa del famoso pittore Jacopo Robusti detto ‘il Tintoretto’ (1519- 1594). Sulla facc...

Vedi

Venezia: La città ideale di Alvisopoli a Fossalta di Portogruaro

alvisopoli
Opere e luoghi poco noti

La provincia di Venezia è piena di gioielli nascosti che meritano davvero di essere scoperti! Uno di questi è sicuramente Alvisopoli,...

Vedi

I post più letti

Venezia: Il Giardino segreto di Ca’ Morosini del giardin a Cannaregio

ca-morosini-del-giardin
Opere e luoghi poco noti

Venezia è una città magica per molti motivi, tra cui i suoi tanti giardini nascosti che pochi conoscono! Uno dei più segreti e sugge...

Vedi

Treviso: Casa dei Carraresi a Treviso

casa-dei-carraresi-treviso
Curiosità storiche

Uno dei luoghi più famosi della città di Treviso è la cosiddetta casa dei Carraresi, che prende il nome dall’antica famiglia arist...

Vedi

Vicenza: La reliquia della Spina nella chiesa di Santa Corona a Vicenza

santa-corona
Opere e luoghi poco noti

Una delle chiese più importanti di Vicenza è sicuramente quella di Santa Corona. Venne fondata dai Domenicani negli anni sessanta del...

Vedi

Venezia: Il fantasma dei Giardini della Biennale a Venezia

Statua_zolli
Misteri & Leggende

All'ingresso dei giardini vicino alla Biennale di Venezia c'è la statua dell'eroe risorgimentale Giuseppe Garibaldi. Pochi notano per...

Vedi