Aneddoti & Curiosità

La Sinagoga Canton nel Ghetto di Venezia

Opere e luoghi poco noti
sinagoga_canton

La Sinagoga Canton nel Ghetto di Venezia

Da sempre ogni religione ha delle regole ben precise su come debba essere un luogo di preghiera. Fin dalle origini, gli Ebrei hanno vietato all'interno dei loro luoghi sacri, le Sinagoghe, rappresentazioni di Dio o di qualunque altro personaggio, visto che il secondo comandamento dato dal Signore a Mosè sul Monte Sinai recita: Non ti farai idolo né immagine alcuna di ciò che è lassù nel cielo né di ciò che è quaggiù sulla terra, né di ciò che è nelle acque sotto terra.

Una delle poche eccezioni esistenti al mondo si trova a Venezia, nel più antico Ghetto ebraico. Il governo della Serenissima permetteva agli Ebrei residenti nel Ghetto di avere le proprie sinagoghe, ma vietava loro di fare qualunque mestiere al di fuori dei prestatori di denaro o dei venditori di roba usata; per questo motivo le sinagoghe di Venezia erano realizzate e decorate da artisti locali, quindi non ebrei.

Infatti nella Scola Canton, fondata nel 1531 ma ridecorata nel ‘700 in stile rococò, vi sono otto pannelli lignei in alto lungo le pareti che raffigurano episodi biblici tratti dal libro dell'Esodo: il passaggio del Mar Rosso, l'altare dei sacrifici, la manna, l'Arca sulle rive del Giordano, Qòrach, il dono della Torà e Mosè mentre fa scaturire l'acqua dalla roccia.

Se desiderate visitare lo splendido Ghetto Ebraico o altri inediti luoghi di Venezia con un esclusivo tour privato, vi invitiamo a contattarci per richiedere la disponibilità della nostra esperta guida Francesca!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Vicenza: I castelli di Romeo e Giulietta a Montecchio Maggiore

castelli-giulietta-romeo
Presenze illustri

In provincia di Verona, nella piccola cittadina di Montecchio Maggiore, vi sono due castelli che si guardano da due alture vicine… Se...

Vedi

Venezia: Il modello di Barbacano nel sestiere di San Polo

barbacane
Curiosità storiche

Ogni tanto, passeggiando per le calli di Venezia, ci si imbatte in strutture lignee che sporgono dai palazzi: si tratta dei Barbacani. ...

Vedi

Verona: Il Giardino Giusti e il cipresso di Goethe

giardino-giusti
Opere e luoghi poco noti

Non è un caso se l’Italia viene definita come ‘il paese dei giardini’… Ogni città, borgo o paesino ha un giardino, magari con...

Vedi

Venezia: La Nuda di Giorgione a Palazzo Grimani

nuda-giorgione
Opere e luoghi poco noti

Nel fantastico Palazzo Grimani, gioiello del Rinascimento localizzato nel sestiere di Castello a Venezia, è conservato un frammento de...

Vedi

I post più letti

Treviso: Il cimitero ebraico di Conegliano

cimitero-conegliano
Opere e luoghi poco noti

Non tutti sanno che la città di Conegliano ha ospitato una delle più importanti comunità ebraiche del Veneto, sia dal punto di vista...

Vedi

Belluno: La casa natale di Tiziano Vecellio a Pieve di Cadore

casa-tiziano-pieve
Presenze illustri

Nel cuore delle Dolomiti, patrimonio dell’Unesco, si trova un piccolo, pittoresco paesino, Pieve di Cadore. Si tratta di un luogo spe...

Vedi

Vicenza: Il Ponte degli Alpini a Bassano del Grappa

Ponte-degli-Alpini-Bassano
Curiosità storiche

Se i ponti sono la vostra passione non potete assolutamente perdere il Ponte degli Alpini a Bassano del Grappa, in Provincia di Vicenza...

Vedi

Venezia: L’altorilievo di Ercole sulla facciata della casa del Tintoretto

casa-tintoretto-venezia
Misteri & Leggende

Nel sestiere di Cannaregio a Venezia sorge la casa del famoso pittore Jacopo Robusti detto ‘il Tintoretto’ (1519- 1594). Sulla facc...

Vedi