Aneddoti & Curiosità

Sulle tracce di Lord Byron a Venezia

Presenze illustri
Lord_Byron_ok

Sulle tracce di Lord Byron a Venezia

Il famosissimo poeta inglese George Gordon (detto Lord Byron; 1788- 1824), visse per qualche tempo a Venezia quando fu costretto a lasciare l'Inghilterra per i debiti e i troppi scandali sessuali.

Molti luoghi di Venezia sono legati a lui, come per esempio palazzo Mocenigo sul Canal Grande, dove Byron visse dal 1816 al 1819, con 14 servi, 2 scimmie, una volpe e due mastini e dove compose i primi canti del Don Juan.

Palazzo Querini Benzon, sempre sul Canal Grande, dove conobbe il suo ultimo amore, la diciottenne Teresa Gamba Guiccioli, moglie del ricco sessantenne ravennate Alessandro Guiccioli

L'isola del Lido, dove il grande poeta era solito arrivare a nuoto, soprattutto per visitare l'antico cimitero ebraico, luogo perfetto per il suo spirito romantico.

Il Palazzo Ducale, perché fu proprio passando dal ponte che collega il Palazzo con le prigioni che inventò il nome che lo rese poi celebre in tutto il mondo, Ponte dei Sospiri, per i sospiri che avrebbero fatto i condannati vedendo per l'ultima volta Venezia e la libertà.

Probabilmente però il luogo a Venezia più legato al nome di Lord Byron è l'isola di San Lazzaro degli Armeni, dove viveva una piccola comunità di monaci.
Byron imparò qui l'armeno e partecipò alla pubblicazione di un dizionario inglese- armeno.

La memoria del grande poeta inglese è ancora viva nella comunità dei monaci e infatti nel piccolo museo c'è una sala a lui dedicata, con libri a lui appartenuti e testi autografi.

Sul nostro sito potrete facilmente prenotare una visita al Palazzo Ducale, uno degli edifici più importanti della storia veneziana, durante la quale attraverserete anche il famoso ponte, che grazie a Lord Byron è conosciuto in tutto il mondo  come ‘Ponte dei Sospiri'.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Acqua Alta: quando un fenomeno normale diventa tragico

Acqua-alta-a-Venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che il termine ‘Acqua Alta’ è un’espressione derivante dal dialetto veneziano con la quale gli abitanti definivano i...

Vedi

Venezia: Marte, Adamo ed Eva: il Palazzo Ducale festeggia il loro ritorno

restauro-adamo-eva-ducale
Opere e luoghi poco noti

Dopo quattro anni di delicato restauro, le tre statue quattrocentesche del grande artista Antonio Rizzo verranno esposte eccezionalment...

Vedi

Romano D' Ezzellino: Perché si dice ‘Se non riesci a dormire conta le pecore’?

contare-le-pecore
Modi di dire

Il tutto ebbe inizio a Romano d’Ezzelino in provincia di Vicenza quando Ezzelino da Romano che soffriva d’insonnia, assoldò un can...

Vedi

Chioggia: La Valle dei Sette Morti

casone-millecampi-detto-casone-dei-sette-morti
Misteri & Leggende

Ormai Halloween è alle porte: siete già entrati nell’affascinante clima di terrore della festa più paurosa dell’anno? No? Beh, c...

Vedi

I post più letti

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

Treviso: Perché il vino Prosecco si chiama appunto, Prosecco?

colline-del-prosecco
Lo sapevate che...

Il 7 luglio 2019 il Veneto e l’Italia tutta hanno brindato alle colline del Prosecco, ora Patrimonio Mondiale dell’Umanità! Lo ha ...

Vedi

Venezia: Le origini dello Spritz

spritz-veneziano
Tradizioni popolari

Lo spritz, l’aperitivo tipico veneziano, è diventato al giorno d’oggi il cocktail simbolo dell’happy hour non solo in Italia, ma...

Vedi

Belluno: Il mistero del Pietrificatore di Sospirolo

pietrificatore
Misteri & Leggende

All’interno del Parco Nazionale delle Dolomiti, in provincia di Belluno, vi è il piccolo paesino di Sospirolo. Qui è nato un person...

Vedi