Aneddoti & Curiosità

Sulle tracce di Vivaldi a Venezia

Presenze illustri
Vivaldi

Sulle tracce di Vivaldi a Venezia

 

Tutti gli appassionati di musica collegano da sempre la città di Venezia al famosissimo musicista Antonio Vivaldi.

Il grande compositore di musica barocca nacque infatti a Venezia e qui visse e lavorò la maggior parte della sua vita.
Ma chi, visitando Venezia, cercasse i luoghi che lo hanno visto diventare uno dei più grandi violinisti di tutti i tempi, forse resterebbe deluso, perché oltre ad avere scarse notizie sulla sua vita, poco è rimasto della sua città.

Ma se si va a fondo ecco che possiamo innanzitutto parlare della splendida chiesa gotica di San Giovanni in Bragora, la parrocchia della sua famiglia, dove il piccolo Antonio fu battezzato nel maggio del 1678.

In questa splendida chiesa troviamo infatti una targa che lo ricorda accanto al fonte battesimale. Non sappiamo quale fosse la sua casa, ma possiamo immaginarlo bambino e adolescente nella basilica di San Marco insieme al padre, che lì era violinista.

A dieci anni la madre lo avviò alla carriera ecclesiastica ed Antonio andò a studiare teologia nella chiesa di San Geminiano, di fronte alla basilica di San Marco, gioiello del rinascimento distrutto da Napoleone.

Nel 1703 fu ordinato sacerdote nella chiesa di San Giovanni in Oleo, anch'essa distrutta nell'800.

Lavorò come maestro di violino nella chiesa della Pietà dal 1703 al 1720, ma l'attuale chiesa che si affaccia sulla riva degli Schiavoni non è quella che conobbe Vivaldi, perché l'edificio fu ricostruito in forme neoclassiche nel 1740.

Antonio Vivaldi lavorò anche come impresario teatrale nel famosissimo Teatro sant'Angelo e per il suo palcoscenico scrisse le sue più famose opere; il teatro, che si affacciava sul Canal Grande, è stato distrutto nel 1804 e sostituito oggi da un hotel.

Negli anni '30 lasciò Venezia per non tornarvi mai più; morì povero e dimenticato a Vienna e sepolto in una fossa comune senza alcuna lapide.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Nuova linfa vitale ai Giardini Reali di Venezia

giardini-reali
Opere e luoghi poco noti

Venezia, non si smentisce mai. Dopo la disastrosa acqua alta dello scorso novembre, la città mostra il suo coriaceo orgoglio con la ri...

Vedi

Treviso: Le curiose leggende sulla nascita del radicchio trevigiano

radicchio_CC.Mon CEil
Lo sapevate che...

Lo sapevate che, secondo un antico detto popolare, il radicchio rosso sembra sia nato come dono che l'autunno fa all'inverno, per dare ...

Vedi

Venezia: Acqua Alta: quando un fenomeno normale diventa tragico

Acqua-alta-a-Venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che il termine ‘Acqua Alta’ è un’espressione derivante dal dialetto veneziano con la quale gli abitanti definivano i...

Vedi

Venezia: Marte, Adamo ed Eva: il Palazzo Ducale festeggia il loro ritorno

restauro-adamo-eva-ducale
Opere e luoghi poco noti

Dopo quattro anni di delicato restauro, le tre statue quattrocentesche del grande artista Antonio Rizzo verranno esposte eccezionalment...

Vedi

I post più letti

Chioggia: La Valle dei Sette Morti

casone-millecampi-detto-casone-dei-sette-morti
Misteri & Leggende

Ormai Halloween è alle porte: siete già entrati nell’affascinante clima di terrore della festa più paurosa dell’anno? No? Beh, c...

Vedi

Venezia: Il cuore di pietra della Basilica di San Marco

cuore-erizzo
Opere e luoghi poco noti

Se siete in visita alla Basilica di San Marco e vi siete appena accomiatati dalla meravigliosa visione della Pala d’Oro (assolutament...

Vedi

Venezia: Mappa di Venezia, cosa sapere prima di partire

mappa-venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che Venezia non è un’unica grande isola ma un insieme di ben 117 piccole isole collegate tra di loro da oltre 400 ponti?...

Vedi

Verona: La storia delle mura romane di Verona

porta-borsari
Curiosità storiche

Verona è sempre stata considerata una città di notevole importanza dal punto di vista militare: trovandosi allo sbocco della Valle de...

Vedi