Aneddoti & Curiosità

Un dipinto di Rubens nella chiesa di Santa Maria del Giglio

Opere e luoghi poco noti
rubens-venezia

Un dipinto di Rubens nella chiesa di Santa Maria del Giglio

Ogni chiesa di Venezia nasconde qualche piccolo capolavoro… Di certo, però, pochi si aspetterebbero di trovare un dipinto del grande pittore fiammingo Peter Paul Rubens (1577- 1640) nella chiesa di Santa Maria del Giglio, ubicata nel sestiere di San Marco.

Di antica fondazione, la chiesa è stata ricostruita in forme barocche nella seconda metà del XVII secolo; l’incredibile facciata, progettata da Giuseppe Sardi, è stata costruita grazie al lascito testamentario del patrizio Antonio Barbaro per celebrare la sua gloria e quella della sua famiglia.

All’interno dell’edificio si trova la cappella Molin, che custodisce questo inaspettato capolavoro di Rubens: la Madonna col Bambino e San Giovannino.

Non si conosce il committente né la collocazione originaria, ma si può ipotizzare che sia stato dipinto fra il 1600 e il 1608, negli anni in cui il pittore di Anversa si trovava in Italia.

Il dipinto, purtroppo, ha subito ingenti danni durante un incendio; il restauro è stato maldestro ed effettuato con ‘ridipinture’ poco appropriate... Nell’800 infatti il quadro venne considerato ‘profano’, in quanto la Vergine mostrava apertamente entrambi i seni e i genitali del bambino erano in bella mostra al centro del dipinto, così un incauto restauratore pensò bene di velare uno dei seni e coprire il bambino per riportare il profano al sacro…

La chiesa di Santa Maria del Giglio è aperta da lunedì a sabato, dalle 10.30 alle 16.30… Che ne pensate di visitarla in compagnia di una delle nostre esperte guide di Venezia?

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Venezia: Nuova linfa vitale ai Giardini Reali di Venezia

giardini-reali
Opere e luoghi poco noti

Venezia, non si smentisce mai. Dopo la disastrosa acqua alta dello scorso novembre, la città mostra il suo coriaceo orgoglio con la ri...

Vedi

Treviso: Le curiose leggende sulla nascita del radicchio trevigiano

radicchio_CC.Mon CEil
Lo sapevate che...

Lo sapevate che, secondo un antico detto popolare, il radicchio rosso sembra sia nato come dono che l'autunno fa all'inverno, per dare ...

Vedi

Venezia: Acqua Alta: quando un fenomeno normale diventa tragico

Acqua-alta-a-Venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che il termine ‘Acqua Alta’ è un’espressione derivante dal dialetto veneziano con la quale gli abitanti definivano i...

Vedi

Venezia: Marte, Adamo ed Eva: il Palazzo Ducale festeggia il loro ritorno

restauro-adamo-eva-ducale
Opere e luoghi poco noti

Dopo quattro anni di delicato restauro, le tre statue quattrocentesche del grande artista Antonio Rizzo verranno esposte eccezionalment...

Vedi

I post più letti

Chioggia: La Valle dei Sette Morti

casone-millecampi-detto-casone-dei-sette-morti
Misteri & Leggende

Ormai Halloween è alle porte: siete già entrati nell’affascinante clima di terrore della festa più paurosa dell’anno? No? Beh, c...

Vedi

Venezia: Il cuore di pietra della Basilica di San Marco

cuore-erizzo
Opere e luoghi poco noti

Se siete in visita alla Basilica di San Marco e vi siete appena accomiatati dalla meravigliosa visione della Pala d’Oro (assolutament...

Vedi

Venezia: Mappa di Venezia, cosa sapere prima di partire

mappa-venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che Venezia non è un’unica grande isola ma un insieme di ben 117 piccole isole collegate tra di loro da oltre 400 ponti?...

Vedi

Verona: La storia delle mura romane di Verona

porta-borsari
Curiosità storiche

Verona è sempre stata considerata una città di notevole importanza dal punto di vista militare: trovandosi allo sbocco della Valle de...

Vedi