Aneddoti & Curiosità

Un'eroina veneziana: La vecia del Morter

Curiosità storiche
torcello1_big

Un'eroina veneziana: La vecia del Morter

Se Venezia rimase una repubblica libera e indipendente per molti secoli, il merito va sicuramente anche ad una semplice donna del popolo: Giustina Rossi.

Il 15 giugno 1310 Baiamonte Tiepolo, giovane nobile ribelle, organizzò insieme ad altri patrizi una congiura per rovesciare il governo della Serenissima; l'esercito degli insorti arrivò quasi in piazza San Marco, pronto ad assaltare il palazzo del governo. La signora Lucia, affacciata alla finestra per vedere cosa fosse tutto quel trambusto, fece cadere (apposta?) un pesante mortaio che teneva in mano, uccidendo sul colpo il portabandiera dell'esercito dei rivoltosi. L'evento portò scompiglio fra i soldati, che furono così facilmente sconfitti dall'esercito regolare.

La Repubblica di Venezia, per gratitudine, concesse alla signora Giustina il blocco dell'affitto della sua casa, che non venne mai alzato fino alla caduta della Repubblica. A ricordo dell'evento, nel 1861 una signora anziana che abitava nella casa fece scolpire un altorilievo che immortalava colei che con il suo mortaio aveva salvato la città da una dittatura.

Se vuoi vedere questo curioso ‘monumento', percorri le Mercerie dell'Orologio verso piazza San Marco e all'angolo con sotoportego del Cappello guarda in su…

Uno dei modi migliori per non perdere le incredibili sorprese che Venezia può offrire ad ogni angolo è quello di visitare la città a piedi. Una passeggiata guidata per Venezia vi permetterà di  venire in contatto con la ‘Venezia di tutti i giorni' e scoprire allo stesso tempo i magnifici edifici dell'area di San Marco.

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Treviso: Le curiose leggende sulla nascita del radicchio trevigiano

radicchio_CC.Mon CEil
Lo sapevate che...

Lo sapevate che, secondo un antico detto popolare, il radicchio rosso sembra sia nato come dono che l'autunno fa all'inverno, per dare ...

Vedi

Venezia: Acqua Alta: quando un fenomeno normale diventa tragico

Acqua-alta-a-Venezia
Lo sapevate che...

Lo sapevate che il termine ‘Acqua Alta’ è un’espressione derivante dal dialetto veneziano con la quale gli abitanti definivano i...

Vedi

Venezia: Marte, Adamo ed Eva: il Palazzo Ducale festeggia il loro ritorno

restauro-adamo-eva-ducale
Opere e luoghi poco noti

Dopo quattro anni di delicato restauro, le tre statue quattrocentesche del grande artista Antonio Rizzo verranno esposte eccezionalment...

Vedi

Romano D' Ezzellino: Perché si dice ‘Se non riesci a dormire conta le pecore’?

contare-le-pecore
Modi di dire

Il tutto ebbe inizio a Romano d’Ezzelino in provincia di Vicenza quando Ezzelino da Romano che soffriva d’insonnia, assoldò un can...

Vedi

I post più letti

Venezia: Le luci rosse della Basilica di San Marco in memoria del povero ‘fornareto’

il_fornareto
Misteri & Leggende

Se verso sera vi trovate ad aggirarvi nei pressi della Basilica di San Marco, date un’occhiata alla sua facciata sud…noterete due p...

Vedi

Treviso: Perché il vino Prosecco si chiama appunto, Prosecco?

colline-del-prosecco
Lo sapevate che...

Il 7 luglio 2019 il Veneto e l’Italia tutta hanno brindato alle colline del Prosecco, ora Patrimonio Mondiale dell’Umanità! Lo ha ...

Vedi

Venezia: Le origini dello Spritz

spritz-veneziano
Tradizioni popolari

Lo spritz, l’aperitivo tipico veneziano, è diventato al giorno d’oggi il cocktail simbolo dell’happy hour non solo in Italia, ma...

Vedi

Belluno: Il mistero del Pietrificatore di Sospirolo

pietrificatore
Misteri & Leggende

All’interno del Parco Nazionale delle Dolomiti, in provincia di Belluno, vi è il piccolo paesino di Sospirolo. Qui è nato un person...

Vedi