Aneddoti & Curiosità

Villa Condulmer a Mogliano Veneto e Giuseppe Verdi

Presenze illustri
villa-condulmer

Villa Condulmer a Mogliano Veneto e Giuseppe Verdi

Giuseppe Verdi è sicuramente uno dei musicisti più famosi del suo tempo… Anche chi non si intende di Opera riconosce le arie delle sue opere più famose!

Non tutti sanno che in vita il compositore non fu apprezzato come lo è adesso. Per esempio quando la ‘Traviata’, che è forse la sua opera più famosa, andò in scena per la prima volta al Teatro La Fenice di Venezia, il 6 marzo 1853, fu abbondantemente fischiata dal pubblico, forse a causa di interpreti carenti o del soggetto, allora considerato scabroso.

Verdi, deluso per il fiasco, si ritirò in campagna, nella splendida villa Condulmer di proprietà del suo amico Giovanni Battista Tornielli.

Oggi la villa è un albergo di lusso e nel salone principale è a disposizione degli ospiti il pianoforte che Verdi suonò durane quel suo triste soggiorno!

Le origini del complesso sono parzialmente avvolte nel mistero; la villa dovrebbe essere stata commissionata a metà ‘700 dal patrizio veneziano Alvise Condulmer, ma esiste anche un’altra versione della storia che vede la villa costruita sulle rovine di un antico convento, del quale la lunga barchessa ortogonale alla casa domenicale sarebbe l’unico resto.

Poco dopo la fine della repubblica di Venezia, la famiglia dei Condulmer si estinse; i loro beni andarono in eredità ai Grassi, proprietari dell’omonimo noto Palazzo di Venezia sul Canal Grande. Nella prima metà dell’Ottocento Angelo Grassi, ultimo della sua casata, lasciò la villa a Giovanni Battista Tornielli, rampollo di una famiglia amica. L’edificio fu poi ereditato dai Bonaventura e in seguito ceduto ai Monti.

Gli interni conservano pregevoli stucchi e, nel salone d’ingresso al pianterreno, si trovano quattro affreschi di tema bucolico realizzati dal pittore veneziano Eugenio Moretti Larese (1855).

Volete soggiornare in questa splendida residenza d’epoca? Non dimenticate che si trova a solo una ventina di minuti da Venezia, facilmente raggiungibile sia in treno che con un comodo trasferimento privato!

A cura della redazione di Insidecom

Ultimi post

Padova: Jacopo Marcello, il Capitano da Mar che non doveva morire

ca-marcello
Presenze illustri

Ca’ Marcello a Piombino Dese (PD) è una stupenda villa veneta settecentesca… Ancora oggi, è abitata dai Conti Marcello, nobile fa...

Vedi

Venezia: Cosa si mangia al Redentore?

sarde-saor
Tradizioni popolari

Festa tradizionale per eccellenza, celebrata ogni anno nel terzo fine settimana del mese di luglio, il Redentore ricorda la fine della ...

Vedi

Venezia: La cittadina di Dolo e i suoi abitanti

Dolo
Modi di dire

In provincia di Venezia c’è un piccolo comune, Dolo, che non ha una gran bella fama… L’espressione Ma te vien dal Dòeo? (Ma vie...

Vedi

Venezia: La Cripta della chiesa di San Simeone Piccolo

san-simeone-piccolo-venezia
Opere e luoghi poco noti

Appena usciti dalla stazione ferroviaria di Venezia, davanti a voi vedrete l’imponente cupola della chiesa di San Simeone Piccolo, ri...

Vedi

I post più letti

Padova: Il Prato della Valle a Padova

prato-della-valle
Curiosità storiche

Probabilmente solo i Padovani e poche altre persone sanno di un particolare primato che vanta la loro città: avere la piazza più gran...

Vedi

Treviso: Castelbrando a Cison di Valmarino

castelbrando
Opere e luoghi poco noti

La provincia di Treviso offre ai suoi visitatori moltissimi luoghi pieni di storia e ricchi di fascino… Uno di questi è sicuramente ...

Vedi

Venezia: La tomba di Antonio Canova nella Basilica dei Frari a Venezia

Tomba_Canova
Misteri & Leggende

Quando si visita la splendida basilica dei Frari a Venezia ci si trova davanti ad una piramide… Cosa ci fa una struttura come questa ...

Vedi

Venezia: L'imperatrice Sissi a Venezia

Sissi
Presenze illustri

L'imperatrice Sissi (1837-18989), moglie dell'imperatore d' Austria Francesco Giuseppe d'Asburgo, è rimasta nell'immaginario collettiv...

Vedi