Villa Valmarana ai Nani a Vicenza - Biglietti online

Se acquisti online il tuo biglietto per Villa Valmarana ai Nani

  • Ammiri gli affreschi di Giambattista e Giandomenico Tiepolo nel ciclo pittorico della Palazzina e della Foresteria della villa, considerato universalmente il più alto esempio di pittura settecentesca.

  • Visiti l’affascinante giardino all’italiana di Villa Valmarana, con interessanti elementi scenografici come il teatrino e il ninfeo.

  • Se scegli il biglietto premium hai a disposizione la Smart Guide multimediale su tablet ed entri nella sala immersiva per un viaggio emozionante alla scoperta della storia della villa e dei suoi affreschi.

Biglietto

  • Scegli il giorno della visita e il numero di biglietti. La data è indicativa, puoi usare il biglietto in un'altra data a tua scelta nei giorni e negli orari di apertura di Villa Valmarana ai Nani.

  • Compila i campi e controlla che le informazioni siano corrette. Fai attenzione perché dopo l'acquisto non potrai più modificare la tua prenotazione o avere il rimborso.

  • Scarica il voucher dalla pagina di conferma prenotazione o dall’email che riceverai dopo aver prenotato.

  • Mostra in biglietteria il voucher stampato o sul tuo smartphone.

Altre informazioni

1) VILLA VALMARANA AI NANI - BIGLIETTO DI INGRESSO

GIORNI E ORARI DI APERTURA

Dal 5 marzo al 6 novembre 2022: tutti i giorni dalle 10 alle 18

Dal 7 novembre 2022 al 3 marzo 2023: tutti i giorni dalle 10 alle 16

Chiuso il 25 dicembre

 

Prima di prenotare, controlla qui i giorni di chiusura della Villa.


Chiusure straordinarie

Agosto

Sabato 27 agosto ultimo ingresso alle 16.30 chiusura alle 17.00

Domenica 28 agosto ultimo ingresso alle 14.30 chiusura alle 15.00


Settembre

Sabato 3 settembre ultimo ingresso alle 16.00 chiusura alle 16.30

Sabato 10 settembre ultimo ingresso alle 12.00 chiusura alle 12.30

Sabato 17 settembre ultimo ingresso alle 12.30 chiusura alle 13.00

Sabato 24 settembre ultimo ingresso alle 16.00 chiusura alle 16.30


Ottobre

Sabato 29 ottobre villa chiusa tutto il giorno

 


PREZZI

Intero semplice: € 11,00

*Intero Premium con Multimedia Kit (smartguide di accompagnamento alla visita + ingresso alla Sala Immersiva): € 15,00

**Ridotto convenzioni: € 9,00 valido per Soci FAI - TCI - AVV, Soci Pro Loco - Padova, Possessori Cartafreccia, Iscritti cammino Fogazzaro Roi (verrà richiesto tesserino o titolo equivalente)

Ridotto giovani (12-25 anni): € 7,00 (verrà richiesto un documento d'identità)

***Gratuito: persone con disabilità (accompagnatori ingresso ridotto € 7,00), bambini sotto i 12 anni, guide turistiche autorizzate


2) VILLA VALMARANA AI NANI - INDIRIZZO E COME ARRIVARE

Via Dei Nani, 8
36100 Vicenza

Il parco confina con la proprietà di Villa La Rotonda.

In auto:

Se vieni in autostrada da Verona esci a Vicenza ovest ed entra in tangenziale direzione Padova; se vieni da Padova esci a Vicenza est ed entra in tangenziale direzione Verona. In entrambi i casi, quando sei in tangenziale esci all’uscita Riviera Berica e segui le indicazioni per il centro di Vicenza. Al semaforo che precede il cavalcavia (Via Stadio) continua dritto e prendi Via Tiepolo, in salita: la via si trova alla tua sinistra poco prima del grosso complesso di Borgo Berga, dove c’è il tribunale. Una volta imboccata via Tiepolo prosegui fino alla fine della strada, seguendo le indicazioni che portano fino al parcheggio antistante l'ingresso della Villa in Via dei Nani 8.

In treno:

Scendi alla stazione di Vicenza, poi prendi l’autobus numero 8 in direzione” Debba”. Scendi alla fermata di Via Borgo Berga di fronte al supermercato e percorri a piedi un tratto della via. Svolta a destra e imboccare Via Tiepolo in salita. Prosegui fino alla fine della strada seguendo le indicazioni che portano al parcheggio in piazzetta davanti all'ingresso della Villa. In alternativa è possibile fare una passeggiata a piedi dalla stazione della durata di circa 25 minuti.

 

3) PERCHÉ VISITARE VILLA VALMARANA?

Villa Valmarana a Vicenza è una splendida villa costruita a partire dalla seconda metà del Seicento e successivamente affrescata da Giambattista e Giandomenico Tiepolo. Il suo ciclo pittorico è riconosciuto universalmente come il più alto esempio di pittura del Settecento e testimonia il genio dei Tiepolo. Il complesso si compone di tre edifici, la Palazzina, la Foresteria e la Scuderia, immersi in un vasto parco con giardino all’italiana.


Storia e affreschi

La villa fu costruita nel 1669 per volere dell’avvocato Giovanni Maria Bertolo. La lasciò in eredità alla figlia Giulia, da cui Giustino Valmarana la acquistò. Fu lui a commissionare ai Tiepolo la decorazione della Palazzina e della Foresteria. Nella Palazzina ammirerai gli affreschi di Giambattista, il padre, che la decorò con temi tratti dai libri preferiti del committente, tra cui i grandi temi epici: Ifigenia in Aulide, Iliade, Eneide, Orlando Furioso, Gerusalemme Liberata. Giandomenico, il figlio, lavorò invece nella Foresteria, dove ritrasse con acuta ironia la società veneziana del suo tempo. Nella Foresteria solo la Stanza degli dei dell’Olimpo è opera del padre. Avrai modo di vedere accostate le opere dei due grandi pittori e apprezzare la personale cifra stilistica di entrambi.


Il giardino

Il giardino di Villa Valmarana ai Nani è ricco di elementi interessanti: le coloratissime aiuole di rose all’entrata; le due carpinate, i tunnel verdi dove trovare riparo dal sole; il ninfeo con una grande statua di Tritone; il giardino all'italiana con aiuole, vialetti in ghiaino e basse siepi di bosso. Il Caffè della villa è ospitato nella terrazza da dove godrai di una magnifica vista della Scuderia e della Valletta del Silenzio, dominata dal Santuario di Monte Berico. Completano il parco un portico, arricchito da fregi attribuiti a Tullio Lombardo, un teatrino, un tempo adibito agli spettacoli e alle declamazioni di componimenti poetici, e il bosco di lecci plurisecolare con la pagoda affrescata (non visitabile). 


Curiosità sulla Villa ai Nani

Nel Salone centrale della villa si trova il più famoso ritratto di Andrea Palladio, di attribuzione incerta, ma che ha il merito di dare un volto al celebre architetto. Nell’ottobre del 2014 il ritratto è stato rubato, ma fortunatamente ritrovato nel gennaio del 2015.

Il nome della villa si deve alle 17 statue di nani grotteschi poste sul muro di cinta. Ad esse è legata la leggenda di una fanciulla nana, che sarebbe stata confinata dai genitori nel castello insieme a 20 servitori nani, e si sarebbe poi tolta la vita una volta scoperta la sua deformità. Le statue riproducono i personaggi della Commedia dell'Arte e secondo alcuni studiosi i disegni preparatori sarebbero di Giandomenico Tiepolo.

© Insidecom Tour Operator
(autorizzazione n° 62027 del 09/07/12 con determinazione n° 2052/2012)