Biennale Arte 2019

58. Esposizione Internazionale d’Arte - May You Live In Interesting Times

Dal 11 maggio 2019 al 24 novembre 2019

biennale-arte-2019
Prodotti acquistabili
Taxi & Transfer Tour & Attività

L’attesa apertura della Biennale Arte 2019 è fissata per sabato 11 maggio! I Giardini e l’Arsenale ospiteranno la 58. Esposizione Internazionale d’Arte - La Biennale di Venezia: mostre, eventi collaterali, incontri ed attività educative animeranno le storiche sedi espositive e l’intero centro storico fino al 24 novembre.

Intitolata ‘May You Live In Interesting Times’, la Biennale Arte Venezia 2019 vuole essere un momento d’incontro e dibattito su tematiche contemporanee: il titolo, infatti, è un’espressione della lingua inglese erroneamente associata, per molto tempo, ad un’antica maledizione cinese che evoca incertezza, disordini e crisi. Tempi difficili insomma, come quelli che stiamo vivendo nella nostra quotidianità… In realtà, il tema della mostra vuole far pensare al corso degli eventi umani, suggerendo uno sguardo più ampio, alla loro estrema complessità: una riflessione molto importante quindi, sulla quale troppo spesso prevale un eccesso di semplificazione generato dal conformismo o dalla paura.

La 58. Esposizione Internazionale d’Arte di Venezia è curata da Ralph Rugoff, critico, saggista e curatore indipendente. È l'attuale direttore della Hayward Gallery di Londra.

Articolata tra il Padiglione Centrale ai Giardini e l’Arsenale, la mostra include 79 artisti provenienti da tutto il mondo. Le opere d’arte presentate alla Biennale 2019 fanno riflettere sulla precarietà della nostra esistenza, in particolare sulle molteplici minacce alle tradizioni, alle istituzioni e alle relazioni ‘postbelliche’, riconoscendo però, allo stesso tempo, che l’arte non ha alcun potere in politica. Ad esempio, l’arte non può fermare movimenti nazionalisti e governi autoritari né tantomeno alleviare il destino dei profughi di tutto il pianeta. Indirettamente però, può essere una guida ed offrire degli spunti interessanti per aiutarci ad affrontare questi tempi incerti.

Il tema della Biennale di Venezia - Arte 2019 non è quindi un tema in sé ma un modo per portare alla luce sia un approccio al fare arte sia la funzione sociale dell’arte stessa, che include sia piacere che pensiero critico. La 58. Mostra Internazionale d’Arte ha volutamente scelto di focalizzarsi sugli artisti che mettono in discussione le categorie di pensiero già esistenti, cercando una nuova lettura per oggetti, gesti, immagini e situazioni. Artisti accomunati dalla propensione ad osservare la realtà da molteplici punti di vista, in grado di destreggiarsi tra diverse interpretazioni e di dare significati alternativi a quelli che per noi sono dati di fatto. Le loro opere ci proiettano quindi in una sorta di realtà parallela, dove nuovi punti di vista mettono in discussione qualsiasi nostra certezza.

Ben 91 Partecipazioni nazionali affiancheranno la mostra negli storici Padiglioni ai Giardini, all’Arsenale e nel centro storico di Venezia. Algeria, Ghana, Madagascar, Malesia e Pakistan partecipano alla Biennale Arte di Venezia per la prima volta, mentre la Repubblica Dominicana per la prima volta vi partecipa con un proprio padiglione.

Il Padiglione Italia, alle Tese delle Vergini in Arsenale, è curato da Milovan Farronato e sostenuto e promosso dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane.

Gli Eventi Collaterali, approvati dal curatore e promossi da enti ed istituzioni senza fini di lucro, saranno 21: grazie all’ampia offerta di contributi e partecipazioni, arricchiscono il pluralismo di voci che già caratterizza la 58. Mostra.

Progetti Speciali

  • Forte Marghera a Mestre: Ludovica Carbotta, artista presente alla Biennale Arte 2019, è stata invitata da Ralph Rugoff a tenere uno specifico intervento a Forte Marghera, all’interno dell’edificio chiamato Polveriera austriaca.
  • Padiglione delle Arti Applicate presso le Sale d’Armi dell’Arsenale: Marysia Lewandowska è stata scelta per esporre in questo importante progetto che si rinnova per il quarto anno consecutivo grazie alla collaborazione con il Victoria and Albert Museum di Londra.

Biennale Sessions

Torna anche quest’anno il fortunato progetto dedicato alle Università, alle Accademie e a tutte le istituzioni operanti nella ricerca e nella formazione nel campo delle arti, dell’architettura e nei campi affini. L'obiettivo? Fornire aiuto e supporto nell’organizzazione di visite di tre giorni per gruppi di almeno 50 tra studenti e docenti.

Educational

La Biennale di Venezia dedica ampio spazio anche all’attività formativa: nell’ultimo decennio ha sviluppato molteplici attività ‘Educational’ rivolte al pubblico delle Mostre, alle università e a giovani e ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado. Per il 2019 non mancheranno le proposte, suddivise in Percorsi guidati e Attività di laboratorio, rivolte a singoli e gruppi di studenti, bambini, adulti, famiglie, professionisti, aziende e università.

 

Biennale Arte 2019 – Sedi e orari di apertura

11 maggio - 24 novembre 2019
Chiuso lunedì (escluso 13 maggio, 2 settembre e 18 novembre)

  • Giardini dalle 10.00 alle 18.00
  • Arsenale dalle 10.00 alle 18.00
A cura della redazione di Insidecom