Biennale Teatro 2017

A Venezia torna l'appuntamento con il Festival Internazionale di Teatro

Dal 25 luglio 2017 al 12 agosto 2017

biennale-teatro-2017
Prodotti acquistabili
Taxi & Transfer

Si svolgerà dal 25 luglio al 12 agosto 2017 la 45° edizione della Biennale Teatro: Venezia si prepara ad ospitare un ricco programma di spettacoli, attività e laboratori in un festival che vuole porsi come luogo di confronto tra artisti, studiosi e semplici appassionati!

Diretto da Antonio Latella, al quale è stata assegnata la direzione del Festival Internazionale del Teatro a Venezia per il quadriennio 2017-2020, la Biennale Teatro – programma 2017 si focalizza sulle donne e l’evoluzione del loro talento: al centro di tutto la regia, vista attraverso gli occhi di 9 registe europee che vantano alle spalle un percorso artistico già ampiamente consolidato. Ogni regista porterà da 2 a 4 spettacoli, quasi tutti in prima italiana, per raccontare il proprio processo creativo: la realizzazione di queste mini- personali per ciascuna regista rende molto facile cogliere l’evoluzione del loro linguaggio artistico anche nel breve periodo. La scelta di focalizzare l’attenzione solo sulle donne è data dall’emergere di un’esigenza continua, una storta di urgenza creativa nella ricerca di un linguaggio in grado poi di evolvere in modo naturale e con grande senso critico, una ‘storia’ più facilmente identificabile rispetto ai colleghi di sesso maschile.

Vista in un’ottica più ampia, la direzione di Antonio Latella vuole portare all’attenzione la ricerca del talento, inteso come punto di partenza per pensare al futuro del teatro attraverso figure che non hanno ancora raggiunto il successo, ma che stanno lavorando in sordina alla ricerca di nuovi linguaggi. Registi, drammaturghi, attori che, attraverso le loro idee e il loro lavoro, possono contribuire alla definizione del ‘teatro di domani’.

Prosegue sempre anche la fortunata integrazione tra spettacoli e laboratori che vede attori, drammaturghi e registi diventare maestri dei giovani artisti selezionati per prendere parte a Biennale College Teatro. Il progetto, sviluppato con successo anche negli altri settori della Biennale di Venezia, vede artisti emergenti lavorare fianco a fianco a grandi maestri di fama internazionale, offrendo loro una reale possibilità di crescita professionale e personale.

Il ricco calendario della Biennale Teatro vedrà quindi in scena queste nove registe europee, che collaboreranno anche ai progetti Biennale Teatro College.

Arriva al Festival del Teatro di Venezia 2017 una delle figure più importanti del teatro polacco contemporaneo, seguendo una linea da Kantor a Lupa e Warlikowski, del quale è stata assistente: Maja Kleczewska è il Leone d’argento 2017. A lei spetta inaugurare la 45° Biennale Teatro di Venezia:

  • The Rage (25 e 26 luglio, Teatro Piccolo Arsenale), dall’omonimo testo teatrale di Elfriede Jelinek scritto in seguito alla strage di Charlie Hebdo a Parigi.

Tallin, classe 1969, performer, video artista e regista, ha rappresentato l’Estonia alla Biennale Arti Visive 2001: Ene-Liis Semper vanta un curriculum interdisciplinare che ha contribuito alla creazione di Theatre NO99, la compagnia fondata assieme a Tiit Ojasoo che ha già partecipato ai più importanti festival di tutta Europa. Alla Biennale del Teatro, Venezia, porta in scena:

  • Filth (26 luglio, Teatro alle Tese)
  • El Dorado, the Clowns’ Raid of Destruction (27 luglio, Tese dei Soppalchi)

Altra artista che vanta una formazione pluridisciplinare è Nathalie Béasse, regista francese passata attraverso il mondo delle arti plastiche e delle performing arts prima di continuare la sua ricerca fondando una propria compagnia. Rapporti tra corpo e oggetto, struttura della narrazione, confini tra danza e teatro… La formazione artistica della Béasse si evince dalla sua concezione di teatro come materia manipolabile dove sensazioni e immagini portano a confondere reale ed immaginario. Festival del teatro – Biennale Venezia:

  • Le bruit des arbres qui tombent (28 luglio, Teatro Piccolo Arsenale)
  • Tout semblait immobile (30 luglio, Tese dei Soppalchi)
  • Roses (29 luglio, Teatro alle Tese)
  • Happy Child (31 luglio, Teatro Piccolo Arsenale)

L’affascinante trilogia di Maria Grazia Cipriani copre un arco creativo di oltre 30 anni: la co-fondatrice del Teatro del Carretto, insieme al costumista e scenografo Graziano Gregori, è riuscita a portare in tutto il mondo il suo teatro di metamorfosi, in sospeso tra fiaba e realtà… Storie che attraversano i secoli fino alle origini del teatro, ricche di risvolti inaspettati! Festival di Teatro a Venezia:

  • Biancaneve (1 agosto, Tese dei Soppalchi)
  • Pinocchio (1 agosto, Teatro alle Tese), affascianante viaggio nelle zone oscure della coscienza, coe se fosse un sogno di Geppetto
  • Le mille e una notte (2 e 3 agosto, Teatro Piccolo Arsenale), una storia interminabile, complessa e elaborata come una scatola cinese della figlia del Visir

Regia alla Paolo Grassi di Milano e laurea in drammaturgia all’Università La Sapienza di Roma: Livia Ferracchiati si è fatta conoscere da subito per gli originali titoli dei suoi lavori, come ‘Ti auguro un fidanzato come Nanni Moretti’ e ‘Sex Workers’. Il suo percorso è ‘a temi’, spesso poco conosciuti, che richiedono documentazione e inchieste sul campo.

  • Todi is a small town in the center of Italy (2 agosto, Tese dei Soppalchi), indagine sulla provincia italiana, sui limiti che il controllo sociale pone alle libertà individuali
  • Peter Pan guarda sotto le gonne (3 agosto, Tese dei Soppalchi), semifinalista al Premio Scenario,
  • Stabat Mater (4 agosto, Tese dei Soppalchi)

    ‘Peter Pan guarda sotto le gonne’ e ‘Stabat Mater, opere alla Biennale di Venezia Teatro, sono i primi due capitoli della Trilogia sull’identità, un percorso incentrato sulla dicotomia fra corpo e mente in merito all’identità di genere che vuole mettere a fuoco il profondo disagio di vivere in un corpo che non viene percepito come proprio.

Anna Sophie Mahler, regista di prosa e d’opera, nel 2006 ha fondato la compagnia CapriConnection con la quale ha sperimentato un’originale idea di spettacolo-partitura che prevede l’utilizzo di materiale documentaristico, a musica e immagini.

  • Tristan oder Isolde (4 agosto, Teatro alle Tese), pastiche elaborato dai resti della scenografia di Anna Viebrock per l’opera wagneriana diretta da Marthaler, del quale Anna Sophie Mahler era stata assistente
  • Alla fine del mare (5 agosto, Teatro Piccolo Arsenale), ispirato al film di Fellini ‘E la nave va’, mette in scena al Festival Internazionale di teatro delle stelle della lirica ormai decadute in viaggio su un piroscafo

Suzan Boogaerdt & Bianca Van der Schoot lavorano insieme dal 2000 e da sei anni collaborano a Visual Statements, serie di performance dedicate alla ‘società dello spettacolo’ e al ruolo dell’immagine nella società contemporanea. I due spettacoli presentati alla Biennale Teatro a Venezia appartengono proprio a Visual Statements.

  • Bimbo (5 e 6 agosto, Teatro alle Tese)
  • Hideous (Wo)men (8 agosto, Teatro alle Tese)

Spettacoli per i maggiori teatri dei paesi di lingua tedesca e importanti ruoli di direzione artistica: Claudia Bauer si è guadagnata una solida posizione come regista…  Alla Festival di Teatro Venezia presenta:

  • Und Dann (8 agosto, Tese dei Soppalchi), tratto dal testo di Wolfram Höll, eletto drammaturgo dell’anno nel 2014 dalla rivista Theater Heute,
  • Der Menschen Feind (9 agosto, Teatro Piccolo Arsenale), spettacoli in cui la grammatica del teatro si scompone dando vita a nuove prospettive; si tratta di una riscrittura del Misantropo molièriano

Il Leone d’oro alla carriera Katrin Brack lascerà nel foyer del Teatro alle Tese una sua installazione per l’intera durata del festival.

Attori, drammaturghi, scenografi, performer, cantanti, musicisti e danzatori selezionati per Biennale College 2017 lavoreranno con i maestri per l’intera durata del Festival: i workshop dureranno 10 giorni, preceduti da una sessione di lavoro condotta dal Direttore Antonio Latella che coinvolgerà tutti i partecipanti.

I risultati dei laboratori di Biennale College – Teatro saranno presentati in una maratona, in scena 11 e 12 agosto alle Sale d’Armi, dal titolo You know I’m No Good. I maestri dei vari laboratori sono stati invitati da Latella a focalizzarsi su un’artista donna della seconda metà del Novecento, misteriosamente scomparsa, cercando qualcosa di nascosto o volutamente tenuto sotto silenzio… Lo scopo è quello di portare i partecipanti a riflettere quanti hanno scelto, volontariamente e lucidamente, di porre fine alla propria carriera artistica o addirittura alla propria vita.

  • Simone Derai di Anagoor - Norma Jean Baker (Marilyn Monroe)
  • Nathalie Béasse - Jean Seberg
  • Franco Visioli e Letizia Russo - Unica Zürn
  • Anna-Sophie Mahler - Aglaja Veteranyi
  • Maria Grazia Cipriani del Teatro del Carretto - Amy Winehouse
  • Katrin Brack - Charlotte Posenenske
  • Suzan Boogaerdt e Bianca Van der Schoot - Lee Lozano.

Un laboratorio guidato da Roberta Ferraresi sarà dedicato alle strategie di comunicazione legate alla critica teatrale.

Una sezione a parte di Biennale College – Teatro è invece dedicata esclusivamente alla figura del regista. Da 30 registi ne verranno scelti 5 che il 10 agosto potranno presentare la prima parte del proprio progetto al Teatro alle Tese: da qui uscirà un unico regista che, grazie al premio in palio, realizzerà il proprio spettacolo definendolo e sviluppandolo con il supporto del Direttore artistico Antonio Latella per debuttare alla Biennale Teatro 2018.

A Venezia Biennale Teatro è ormai diventato un appuntamento imperdibile sia per gli artisti che per gli appassionati di teatro… Non solo per gli spettacoli innovativi che propone ogni anno, ma anche perché rappresenta un crocevia di esperienze da condividere, di incontri formativi e di scambi di visioni, ingredienti fondamentali per comprendere appieno il mondo del teatro e dell’arte in genere.

Restano confermati i numerosi spazi della Biennale Teatro all’Arsenale - Teatro Piccolo Arsenale, Teatro alle Tese, Sale d’Armi e Tese dei Soppalchi e Sala delle Colonne di Ca’ Giustinian.

A Venezia, il Festival Internazionale di Teatro vi aspetta dal 25 luglio al 12 agosto! Spettacoli, incontri e workshop: prenota subito uno dei nostri hotel a Venezia ed immergiti nel ricco programma della Biennale di Teatro 2017!

A cura della redazione di Insidecom