‘Canaletto e Venezia’ a Palazzo Ducale

Una grande mostra per raccontare il Settecento veneziano e uno dei suoi più illustri protagonisti

Dal 23 febbraio 2019 al 09 giugno 2019

canaletto-venezia-palazzo-ducale
Prodotti acquistabili
Biglietto Tour & Attività Taxi & Transfer

Dal 23 febbraio al 9 giugno 2019 un’affascinante mostra su Canaletto a Venezia è pronta ad incantare visitatori da tutto il mondo! Ospitata nelle eleganti sale dell’Appartamento del Doge di Palazzo Ducale, Venezia, la mostra su Canaletto rappresenta un’occasione unica per entrare in contatto con un binomio dal fascino intramontabile: la Serenissima e il Settecento.

Acquistate online il biglietto per la mostra 'Canaletto e Venezia' e non perdete l'occasione di visitare uno dei più interessanti eventi espositivi degli ultimi anni! 

XVIII secolo: è proprio questo cruciale momento storico ad aprire la stagione espositiva del Palazzo Ducale di Venezia – mostre 2019, un secolo di estrema complessità e grandi trasformazioni, durante il quale hanno visto la luce grandi cambiamenti nel linguaggio artistico - con l’emergere di indiscusse eccellenze nel campo della pittura, della scultura e delle arti decorative - ma anche nella società, in politica, nell’ideologia e nella tecnica.

Figura centrale della mostra è Antonio Canal, pittore ed incisore passato alla storia per le suggestive vedute della Serenissima tanto contese tra gli aristocratici inglesi che le portavano a casa come souvenir del Grand Tour: la capacità di coniugare natura ed architettura, prospettiva (studiata attraverso la camera ottica) e fantasia ha reso Canaletto un artista immortale, in grado di incantare ogni spettatore oggi come in passato.

La mostra su Canaletto a Venezia, Palazzo Ducale non tralascia il vivace il contesto storico artistico che ha visto nascere e svilupparsi l’arte del Canaletto: il Settecento inizia con l’emergere di una nuova forma artistica che, spezzando il legame con il rigoroso Classicismo e con la teatralità del Barocco, vede il sopravvento del colore sul disegno. Il percorso espositivo inizia quindi con uno spaccato del variegato panorama della Venezia settecentesca… Da Luca Carlevarijs, che pone le basi del vedutismo veneziano, a Rosalba Carrera che rinnova l'arte del ritratto, fino a Pietro Longhi con la sua singolare pittura di costume in grado di far trapelare il carattere e le passioni del suo tempo.

La protagonista indiscussa della pittura del XVIII secolo è la luce, che acquista una valenza fondante nelle vedute di Canaletto - di estremo realismo e in grado di cogliere le variazioni della luce nei diversi momenti del giorno, nei cicli monumentali di Giambattista Tiepolo - dinamiche composizioni dalle pennellate aggressive in cui le figure sembrano fluttuare in spazi rarefatti, e nelle famose incisioni di Giambattista Piranesi.

Il racconto di questo incredibile secolo non può escludere neanche la presenza europea della Serenissima e i viaggi dei suoi artisti, così come la raffinata arte vetraria di Murano, l’oreficeria e la manifattura di porcellane.

Alla fine del secolo emergono poi Francesco Guardi e il figlio di Giambattista Tiepolo, Giandomenico. Il linguaggio tremolante e fortemente allusivo delle vedute di Guardi, allontanandosi dalle solari certezze del Canaletto, pare voler evocare una Venezia in disfacimento; Tiepolo, invece sostituisce il tempo del vivere felice e ‘aristocratico’ con un gruppo di irriverenti Pulcinella, tutti liberi ed uguali, mentre sullo sfondo infiamma la rivoluzione francese.

‘Venezia e Canaletto’ a Palazzo Ducale si conclude con l’affermazione del Neoclassicismo, nel quale la figura di Antonio Canova primeggia su tutti.

La mostra su Canaletto a Venezia 2019 è promossa dalla Fondazione Musei Civici di Venezia; a cura di Alberto Craievich, con la collaborazione di RMN-Grand Palais di Parigi.

‘Canaletto e Venezia’, una mostra dal fascino tutto particolare, in grado di raccontare a 360° una delle stagioni artistiche più ricche ed apprezzate della Serenissima, ancora oggi è in grado di sedurre ed ammaliare artisti, scrittori e viaggiatori di tutto il mondo!

 

Biglietti 'Canaletto e Venezia' a partire da € 14,90.

Orari e giorni di apertura:

  • dal 23 febbraio al 31 marzo 2019: dalle 8.30 alle 17.30 (ultimo accesso alle 16.30)
  • dal 1 aprile al 9 giugno 2019: dalle 8.30 alle 19.00 (ultimo accesso alle 18.00)

 

E se siete dei grandi appassionati del genio veneziano non dimenticate che la Fondazione Querini Stampalia accoglie altre due opere di Canaletto… Non perdete l’opportunità di scoprire questa affascinante casa museo che coniuga grandi firme d’arte ed architettura moderna e contemporanea in una dimora aristocratica del XVII secolo!

A cura della redazione di Insidecom