61° Festival Internazionale Di Musica Contemporanea della Biennale di Venezia

Imperdibili appuntamenti per un festival dedicato all’Oriente

Dal 29 settembre 2017 al 08 ottobre 2017

Biennale-Musica
Prodotti acquistabili
Taxi & Transfer Alloggi

Dal 29 settembre all’8 ottobre va in scena la Biennale Musica 2017! Venezia si prepara ad accogliere il meglio della musica contemporanea per la 61° edizione di uno dei più apprezzati festival della scena internazionale!

Il 61. Festival Internazionale di Musica Contemporanea di Venezia prende spunto e allo stesso tempo riassume tutte le idee che, nelle ultime edizioni, hanno contribuito ad allargare sempre più il concetto di 'contemporaneità' al fine di proporre e valorizzare quanti più generi e tendenze della creatività musicale dei giorni nostri. Novità, ricerca, sperimentazione e supporto, punti fermi della Biennale Musica di Venezia, troveranno posto accanto agli ormai tradizionali 'incontri' tra artisti affermati e giovani emergenti che si affacciano alla scena musicale. In quest'ultimo focus riveste sempre grande importanza Biennale College Musica: 'fabbrica d'invenzione' permetterà ai giovani talenti di seguire un percorso annuale sotto la guida di tutor di valore internazionale. Per Biennale College 2017 sono stati selezionati tre team che presenteranno i loro lavori - Orpheus moments, La stessa barca e Apnea - nel week-end conclusivo del Festival.

Filo conduttore di molti dei concerti in programma alla Biennale di Venezia - Musica 2017 è l’Oriente e, in particolare, le pratiche di una tradizione viva e creativa che continua ad ispirare molti autori provenienti da Cina, Corea e Giappone, artisti che frequentano l'Occidente e che sono quindi in grado di offrire anche interessanti contaminazioni.

Un esempio fra tutti è Tan Dun, personalità poliedrica e carismatica della musica del nostro tempo, a cui è stato assegnato il Leone d’oro alla carriera. Il concerto dell’Orchestra Sinfonica della Rai previsto nella serata di premiazione presenterà in prima italiana tre composizioni del maestro: Concerto for Orchestra (da Marco Polo), The Tears of Nature e Secrets of Wind and Birds, che sarà diretto dallo stesso Tan Dun.

Il Leone d’argento per i talenti emergenti verrà invece assegnato al giovane compositore giapponese Dai Fujikura che proporrà alla Biennale Musica Venezia 2017, in prima mondiale, Horn Concerto n.2 durante un'affascinante serata che vedrà esibirsi anche l’Orchestra di Padova e del Veneto diretta da Yoichi Sugiyama e un programma con due prime italiane, Concerto per koto di Malika Kishino e Concerto per violino di Guo Wenjing, Shèxì.

All’Orchestra di Padova e del Veneto è anche affidato il compito di aprire il Festival Internazionale di Musica Contemporanea 2017 di Venezia: Inori di Stockhausen, partitura scenica di rara esecuzione dove un mimo rappresenta un rituale, ispirato alla spiritualità giapponese, seguendo una precisa partitura di gesti.

Parlando di prime, mondiali e italiane, l’ensemble francese Hanatsu Miroir si esibirà alla Biennale di musica contemporanea a Venezia in due concerti: la prima italiana della Vallèe des merveilles di Maurilio Cacciatore e una prima mondiale della giapponese Kenji Sakai. Questo interessante ensemble si ispira a uno dei cardini della filosofia Zen ('lascia la presa, abbandona i preconcetti') coniugando musica e immagini secondo principi liberi e creativi.
I concerti monografici dedicati alla compositrice coreana Unsuk Chin e a Toshio Osokawa, e il recital del percussionista Thierry Miroglio completano la lunga lista di prime italiane e mondiali del festival della musica contemporanea di Venezia.

Un’intera giornata sarà poi interamente dedicata al violoncello: Michele Marco Rossi, Sévérine Ballon e Arne de Force ne proporranno svariate declinazioni, introducendo lo spettatore in un mondo dove il familiare suono di uno strumento noto a tutti prende nuove strade in approcci creativi di grande originalità.

Dopo il successo della scorsa edizione, il programma della Biennale Musica 2017 torna a proporre anche generi come il jazz, il live-set e la musica etnico-tradizionale. La sezione 23 Open sarà ampliata per meglio valorizzare gli aspetti innovativi, linguaggio e nuove sonorità, rilevate nella musica contigua a quella dell’area di mercato.

Rientrano in questa 'sfera' i JoyCut, gruppo italiano rock elettronico che ha già suonato in tutto il mondo, e il duo Musica Nuda (vocalist Petra Magoni e contrabbassista Ferruccio Spinetti) che debutta alla Biennale di Musica Contemporanea con Case, Amori, Universi.

Per quanto riguarda il live-set 2017, il duo cult dei Demdike Stare (Sean Canty e Miles Whittaker) rivestirà un ruolo di primo piano: un appuntamento da non perdere che mixerà techno distopica, dark-ambient, jungle e remix di musica contemporanea!

Infine un gradito ritorno jazz con il New 4et del mitico Enrico Rava, che proporrà al festival di musica contemporanea di Venezia un concerto ispirato ad un progetto realizzato in Giappone l’autunno scorso.

Programma e concerti Biennale Musica Venezia 2017

Venerdì 29 Settembre 2017

  • TEATRO ALLE TESE ore 20.00 - ORCHESTRA DI PADOVA E DEL VENETO
    Inori: una delle più celebri partiture di Stockhausen, tra misticismo e spettacolarità.
  • TEATRO ALLE TESE ore 23.00 - 23 OPEN - DEMDIKE STARE
    Il primo live-set della sezione 23 OPEN del festival della musica contemporanea a Venezia 2017.

Sabato 30 Settembre 2017

  • TEATRO ALLE TESE ore 20.00 - LEONE D'ORO ALLA CARRIERA: TAN DUN
    Cerimonia di premiazione; esecuzione di tre lavori di Tan Dun con l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai.

Domenica 1 Ottobre 2017

  • TEATRO ALLE TESE ore 20.00 - PARCO DELLA MUSICA CONTEMPORANEA ENSEMBLE
    Radici e sviluppi dei rapporti tra Oriente e Occidente nell’accostamento tra Unsuk Chin e Isang Yun.

Lunedì 2 Ottobre 2017

  • TEATRO ALLE TESE ore 20.00 - THIERRY MIROGLIO RECITAL PERCUSSIONI
    Una delle figure di spicco della musica d’oggi porta al festival di musica contemporanea di Venezia il suo estro creativo e innovative sperimentazioni.

Martedì 3 Ottobre 2017

  • CA’ GIUSTINIAN ore 12.00 - FOCUS VIOLONCELLO - MICHELE MARCO ROSSI
    Primo dei tre appuntamenti che la Biennale di Venezia – Musica Contemporanea dedica al repertorio contemporaneo per violoncello.
  • CA’ GIUSTINIAN ore 16.30 - FOCUS VIOLONCELLO - SÉVERINE BALLON
    Le diverse declinazioni del violoncello nei lavori di cinque compositori.
  • SALE D'ARMI ore 20.00 - FOCUS VIOLONCELLO - ARNE DEFORCE
    L'ultimo appuntamento propone il violoncello declinato nella sperimentazione con l’elettronica.

Mercoledì 4 Ottobre 2017

  • TEATRO ALLE TESE ore 20.00 - HANATSU MIROIR / MAURILIO CACCIATORE
    La Biennale Musica di Venezia porta in scena questi interessanti visual performers capaci di unire musica strumentale, elettronica, video, danza e pittura dal vivo.
  • CA’ GIUSTINIAN ore 23.00 - 23 OPEN - MUSICA NUDA
    Il contrabbassista Ferruccio Spinetti e la vocalist Petra Magoni, uniti nel progetto Musica Nuda.

Giovedì 5 Ottobre 2017

  • SALE D'ARMI ore 20.00 - HANATSU MIROIR
    Secondo appuntamento con i visual performers dell'ensemble francese.
  • TEATRO ALLE TESE ore 23.00 - 23 OPEN – JOYCUT
    L’acclamata band ‘ecowave’ porta al 61 festival di musica contemporanea il suo rock sincretico.

Venerdì 6 Ottobre 2017

  • TEATRO PICCOLO ARSENALE ore 20.00 - BIENNALE COLLEGE MUSICA / TRE ATTI UNICI
    Biennale College – Musica 2017 presenta le tre brevi opere di teatro musicale da camera selezionate.

Sabato 7 Ottobre 2017

  • TEATRO PICCOLO ARSENALE ore 16.30 - TAKEFU ENSEMBLE – RITRATTO DI TOSHIO HOSOKAWA
    Un ritratto dedicato al grande maestro che copre un arco creativo di oltre vent’anni.
  • TEATRO ALLE TESE ore 20.00 - LEONE D'ARGENTO: DAI FUJIKURA
    Cerimonia di premiazione; l’Orchestra di Padova e del Veneto eseguirà dei brani di Dai Fujikura e di altri autori orientali.

Domenica 8 Ottobre 2017

  • TEATRO ALLE TESE ore 20.00 - ALEXANDER CHERNYSHKOV E TEMPO REALE
    Due polistrumentisti non convenzionali portano alla Biennale Musica 2017 una partitura che unisce strumenti e dispositivi della quotidianità.
  • CA’ GIUSTINIAN ore 23.00 - 23 OPEN - ENRICO RAVA NEW 4TET
    La chiusura del Festival Internazionale di Musica Contemporanea della Biennale di Venezia è affidata al jazz di Enrico Rava.

61° Biennale di Venezia – Musica Contemporanea. Grande musica, splendide location ed artisti di fama internazionale… Non mancare alla Biennale Musica 2017!

Sul nostro portale potrai trovare numerosi spunti per organizzare al meglio il tuo soggiorno, decidere cosa fare a Venezia e come spostarti nel modo più adatto alle tue esigenze!

A cura della redazione di Insidecom