Home Venice Festival 2019

Un programma esplosivo per tre giorni di musica e divertimento!

Dal 12 luglio 2019 al 14 luglio 2019

home-venice-2019
Prodotti acquistabili
Taxi & Transfer Tour & Attività

Quest’anno l’attesissimo Home Festival cambia location dopo nove edizioni a Treviso: Il Parco San Giuliano di Mestre-Venezia sarà il grande palco che ospiterà artisti internazionali e graditi ritorni per una line up esplosiva… Dal 12 al 14 luglio 2019 l’Home Festival di Venezia è pronto a regalarvi tre giorni di puro divertimento in una cornice davvero unica … la laguna di Venezia!

Infatti, l’Home Festival 2019 partirà proprio dalla città più bella del mondo, Venezia. Oltre al nome, Home Venice Festival, anche l’anima di questo straordinario evento sarà totalmente veneziana: veneziano è l’autore del nuovo logo del festival, così come le istituzioni, le categorie economiche e tutti coloro che lavoreranno per regalarvi un’esperienza davvero indimenticabile!

Nato nel 2010, l’Home Rock Festival ha riscosso un grande successo fin dalla prima edizione, richiamando migliaia di spettatori da tutta Europa. Giusto per dare qualche numero, l’Home è passato dai 27.000 spettatori della prima edizione agli 88.000 registrati nel 2016: di fatto, è l’unico festival italiano che può competere con giganti come il Tomorrowland e lo Sziget! La line up Home Festival 2019 sarà come di consueto molto variegata: hard rock, musica elettronica, canzone d’autore, jazz, hip hop, reggae ed altro ancora si susseguiranno senza sosta per l’intera durata dell’evento.

L’Home Festival Venezia 2019 sarà il magnete delle ultime tendenze internazionali musicali da vivere e vedere ‘once in a lifetime’, come vuole il motto di questo straordinario evento datato 12 – 14 luglio 2019.

Quest’estate l’Home Venice Festival segna una nuova direzione attraverso un punto di vista ipercontemporaneo, attento ai cambiamenti culturali e sociali di respiro mondiale verso quello che può essere definito ‘rinascimento’ musicale. Per la prima volta in Italia si potrà vivere un’esperienza pari agli altri contesti festivalieri oltreconfine dove confini e barriere vengono abbattuti a favore di un mash-up di culture e situazioni.

All’Home Festival di Venezia 2019 non mancheranno di certo le comodità! Troverete una grandissima area Food & Drink con deliziosi food traks e stands di tutti i tipi: potrete gustare gustose piadine romagnole o panini fraciti, una buona grigliata di carne cucinata sui carboni ardenti o un filante trancio di pizza e per tutti gli amanti del Tex-Mex, tacos, fajitas e burritos! Insomma l’Home Venice Festival 2019 pensa a tutti i palati anche di coloro che desiderano piatti 100% vegan!. Wine Bar, Beer Bar e street food per offrire un assaggio delle specialità tipiche di ogni regione. Pronti per vivere tre giorni di grande divertimento?

Lasciate a casa le preoccupazioni e lanciatevi in questa avventura! Troverete una grande zona campeggio dedicata a quanti desiderano vivere il festival a 360°. L’area è dotata di servizi, info point, deposito bagagli e vigilanza 24 ore su 24! Acquistando l’abbonamento di 3 giorni per il festival è possibile arrivare un giorno prima dell’inizio dell’evento, giovedì 11 luglio, e rimanere fino a domenica notte.


Home Festival Line Up 2019

All’Home Festival eventi, grandi ospiti e dj set si susseguiranno sui vari palchi senza sosta per tre giorni di full immersion nella musica in tutte le sue forme… Vediamo i principali protagonisti giorno per giorno!

Home Venice Festival 2019 – 12 luglio

  • Aphex Twin: nome d’ arte di Richard D. James, uno dei musicisti elettronici più famosi di tutti i tempi. Con la sua composizione per pianoforte ‘Avril 14th’ (dall’album diviso 2001 Drukqs) entra nel mondo della televisione infiltrandosi nella cultura popolare.
  • Editors: una delle band più amate del rock indipendente mondiale: 2 milioni di dischi venduti nel mondo. A marzo 2018 ha pubblicato il sesto album ‘Violence’, definito dal cantante Tom Smith ‘brutale’ nelle idee e nel suono.
  • Jon Hopkins: La techno di ‘Immunity 2013’ riguarda il raggiungimento dello stato euforico attraverso la musica. Il successo fu enorme e progressivo in tutto il mondo. Dal 2017 è tornato a lavorare come DJ nei festival più importanti tra cui l’Home Festival!
  • Rival Sons si sono consacrati nel 2012 come una delle più importanti hard rock band grazie al loro secondo album ‘Breakout & Time’. Nel 2010 il grande salto grazie al passaggio nell'etichetta metal Earache. Oggi sono conosciuti in tutti gli Stati Uniti e in Europa.
  • The Vaccines: band indie rock formatasi negli anni 2000. Il loro quarto album 'Combat Sports' offre il meglio delle loro potenzialità. Chitarre, brevità, velocità vi lasceranno senza fiato.
  • Alborosie: il leone del reggae torna live quest’anno per celebrare i suoi 25 anni di carriera e per farci rivivere i suoi maggiori successi e ascoltare i suoi nuovi brani, il tutto condito da una nuova scenografia e da momenti suggestivi e emozionanti.
  • Moodymann: il vero nome è Kenny Dixon Jr. ed è un musicista americano di Detroit, Michigan. E' uno dei titolari della KDJ Records e membro dei 3 Chairs. Il suo esordio avvenne nel 1997 con l’album ‘Silentintroduction’.
  • Mellow Mood: nascono a Pordenone nel 2005. Il debutto ufficiale avvenne nel 2009 quando, senza etichetta, distributore o ufficio stampa, i Mellow Mood pubblicarono ‘Move!’, un album dalle sonorità roots che intendeva essere un primo affacciarsi sul panorama italiano ma che ha riscosso un inaspettato successo internazionale.
  • Masamasa: nome d’arte di Federico De Nicola, giovane ventenne che desidera diventare un nuovo punto di riferimento nella scena rap italiana. Di certo, ha tutte le carte in regola per diventarlo…
  • The Ramona Flowers: Negli ultimi anni si sono esibiti sui palchi di tutto il mondo, raccogliendo sempre più consensi. Nel 2017 hanno partecipato al Glastombury Festival e al Fuji Rock Festival in Giappone dove hanno suonato di fronte a 5000 fan esaltatissimi, nonostante fossero le 10.30 del mattino!
  • Sunday Morning: la band nasce nel 1998 a Cesena. Con l’entrata nel roster di BPM Concerti e il nuovo brano ‘Lovers & Tramps’ si apre un nuovo capitolo per la band dopo un lungo periodo di pausa.

 

Home Venice Festival 2019 – 13 luglio

  • Paul Kalkbrenner: Techno MVP, fu attore nel film ‘Berlin Calling’ e ne curò tutto l’aspetto musicale. Il film divenne un cult e gli regalò fama mondiale e un pubblico ampio in tutto il mondo.
  • LP: la sua hit più importante fino ad oggi è ‘Lost On You’ con più di 500 milioni di streaming e divenuta platino in Russia, Polonia, Italia e in altri paesi. Pronti ad ascoltare le mille sfaccettature delle sue più aperte emozioni?
  • Pusha T: Debuttando come membro del duo hip-hop Clipse, nel 2010 decide di dedicarsi alla carriera di solista che lo porterà a scalare le vette delle classifiche musicali.
  • Modeselektor: hanno plasmato la scena della musica elettronica fin dai primi anni 2000 con i suoi dj set e le produzioni caratterizzate dalla commistione di più generi. Quest’anno tornano di nuovo in live all’Home Festival Venezia!
  • Gazzelle: un nome misterioso ma un successo senza veli. Il cantautore romano porterà sul palco dell’Home Festival di Venezia 2019 i suoi più grandi capolavori!
  • Adam Beyer: fondatore di festival, ricercato artista discografico ed enigmatica entità di DJ ha costruito la sua identità focalizzandola sul suono techno, producendo una delle sonorità più ricercate e rispettate del genere.
  • Massimo Pericolo ha iniziato ad attirare l’attenzione della scena rap nel 2017, ma il suo primo grande successo nel mondo della musica è arrivato a gennaio del 2019 con la pubblicazione del brano ‘7 miliardi’.
  • Speranza: stimato da molti artisti tra cui Guè Pequeno, Speranza è, a livello di qualità e credibilità, una tra le migliori realtà del rap di strada in Italia.
  • RuthAnne: ispirata da modelli come Lauryn Hill e Alicia Keys, esordisce con un originale mix tra la grinta del R&B degli anni Novanta e il cantautorato degli anni Settanta. Prevista per quest’anno l’uscita del suo album solista.
  • Cara Calma: gruppo che trova la sua definizione nel 2016 e il suo esordio nel 2018 con il disco ‘Sulle punte per sembrare grandi’ prodotto da Karim Qqru e Cara Calma.

 

Home Venice Festival 2019 - 14 luglio

  • Mura Masa: un giovane ragazzo, Alex Crossan, che ha fatto di internet il suo trampolino di lancio con 200 milioni di streaming. Il suo album racconta il caos dell’essere ventenne e mostra la realtà attraverso la lente di internet.
  • Young Thug: alias Jeffrey Lamar Williams, grazie ai numerosi successi accumulati dal 2016 ha lanciato la propria etichetta discografica YSL Records introducendo due nuovi artisti, Duke e Gunna. Chiunque, da Wyclef Jean e Chance The Rapper ai mentori Gucci Mane e Kanye West, lo hanno cercato per svariate collaborazioni; con West ha performato al Saturday Night Live.
  • Guè Pequeno: rapper tra i più influenti in Italia, è un punto di riferimento assoluto nel suo genere. Nel 2016 disco di platino e nel 2017 è l’artista più ascoltato su ‘Spotify’. Una carriera esplosiva!
  • Boomdabash: gruppo musicale di origine salentina, si è esibito alla Sessantanovesima edizione del festival di Sanremo dal 5 al 9 febbraio 2019 e quest’estate infiammerà il palco del Parco San Giuliano con le loro hits!
  • Elettra Lamborghini: Latina Queen italiana, deve la sua popolarità al suo singolo di debutto ‘Pem Pem’ e alla partecipazione al reality di MTV ‘Super Shore’ per tre edizioni consecutive.
  • Sick Luke: Il ‘Mozart’ dei tempi moderni esibirà il suo genio all’Home Venice Festival 2019!
  • Edo Ferragamo: giovane promessa delle musica, nel 2013 è andato in tour mondiale con Andrea Boccelli e dal 2015 collabora con diversi parolieri, produttori e cantanti, tra cui Emily West, Taylr Renee, Peter Cincotti, Alex Uhlmann.
  • Fadi: riconoscibile da una timbrica vocale profonda, il colore inconfondibile, Thomas O. Fadimiluyi mette in musica intense emozioni come nel caso del suo singolo d’esordio ‘Cardine’.
  • Eugenia Poast Meridiem: Eugenia (voce, chitarra) con Matteo (basso), Giovanni (chitarra solista, tastiere) e Matteo (batteria, percussioni) mettono in luce negli arrangiamenti ascendenze soul, indie, folk e una marcata propensione per la psichedelia passate sotto la lente degli anni 90 più ruvidi.

L’Home Festival non è solo musica, diventa un luogo dove sentirsi a casa... Dormire in tenda, passeggiare tra le bancarelle, giocare a pallone, fare aperitivo, ballare, mangiare tutti assieme, condividere... Un festival è un'esperienza che arricchisce e forma, permettendo di sperimentare ed instaurare nuovi rapporti… Segnate in agenda queste date… Dal 12 al 14 luglio non perdetevi l’Home Festival Venezia 2019: artisti nazionali ed internazionali, occasioni di intrattenimento e tanti altri appuntamenti per il festival più atteso dell’estate veneziana!

A cura della redazione di Insidecom