‘Il Trionfo del Colore. Da Tiepolo a Canaletto e Guardi. Vicenza e i Capolavori dal Museo Pushkin di Mosca’

La grande stagione settecentesca dell’arte veneta attraverso il patrimonio del Museo Pushkin e dei musei vicentini

Dal 23 novembre 2018 al 10 marzo 2019

Tiepolo-Canaletto-Guardi_Vicenza
Prodotti acquistabili
Tour & Attività Taxi & Transfer

Dal 23 novembre 2018 al 10 marzo 2019 una grande mostra a Vicenza, dedicata all’arte veneta del Settecento, coniugherà 25 opere della collezione di Palazzo Chiericati e 9 delle Gallerie d’Italia ai capolavori del Museo Pushkin di Mosca! Questa eccezionale mostra a Vicenza sul Settecento veneto 2018 offrirà la possibilità di ammirare, tutti insieme, oltre cinquanta celebri dipinti, molti dei quali già noti al grande pubblico per essere presenti in tutti i manuali di storia dell’arte!

Ospitata al Museo Pushkin, che accoglie più importante collezione di arte europea a Mosca, fino allo scorso ottobre, ‘Il Trionfo del Colore. Da Tiepolo a Canaletto e Guardi’ ha riscosso un notevole successo di pubblico e critica: a Vicenza sarà suddivisa tra le due sedi espositive che hanno contribuito alla sua realizzazione con i vari prestiti, Palazzo Chiericati, sede del museo civico, e le Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari, sede museale di Intesa Sanpaolo a Vicenza.

Seguiti, imitati a più riprese, collezionati ed apprezzati per la loro abilità nell’eseguire soggetti sacri e profani muovendosi tranquillamente in ambiente diversi, gli artisti attivi nel vecchio Continente nel corso del XVIII secolo hanno rappresentato un modello per tutte le generazioni successive: il percorso espositivo de ‘Il Trionfo del colore’ a Vicenza vuole mettere in luce il grande impatto che ebbe l’arte veneta del Settecento sugli artisti del resto dell’Europa. Il visitatore potrà scoprire questo particolare frangente dell’arte europea, il Settecento veneto e veneziano, attraverso gli illustri protagonisti - Giambattista Tiepolo, Giambattista Pittoni, Luca Carlevarijs, Giambattista Piazzetta, Antonio Giovanni Canal detto Canaletto, Francesco Guardi e Pietro Longhi - che l’hanno reso immortale.

La mostra si propone quindi come un’affascinante narrazione tra i dipinti del Museo Pushkin ed il corpus di opere selezionato dalla vastissima collezione dei Musei Civici di Vicenza e dal patrimonio di Intesa Sanpaolo. A Palazzo Leoni Montanari, in particolare, sarà possibile ammirare anche la Madonna con i santi Ludovico di Tolosa, Antonio di Padova e Francesco di Assisi di Giambattista Tiepolo, assieme alla preziosa collezione di dipinti del Settecento veneto conservata nel Palazzo vicentino, che include anche il celebre corpus di dipinti di Pietro Longhi.

Il percorso non si esaurisce all’interno delle Gallerie d’Italia e di Palazzo Chiericati: la mostra 2018 continua anche in palazzi, ville e chiese di Vicenza e del territorio limitrofo. Gli organizzatori non si sono infatti fermati all’organizzazione dell’esposizione, ma hanno voluto dar vita ad una vera e propria esperienza attraverso appositi itinerari che includono il Palladio Museum e le tre ville venete che accolgono i maggiori capolavori ad affresco del Settecento europeo, Villa Valmarana ai Nani, Villa Cordellina e Villa Zileri, tutte ‘Patrimonio dell’Umanità’ anche grazie alle splendide pitture che ne adornano gli interni.

‘Il Trionfo del Colore. Da Tiepolo a Canaletto e Guardi. Vicenza e i Capolavori dal Museo Pushkin di Mosca’ è prodotta da MondoMostre e promossa dal Comune di Vicenza, dal Museo delle Belle Arti A.S. Pushkin di Mosca e da Intesa Sanpaolo; la curatela è stata affidata a Victoria Markova, capo Dipartimento di cultura italiana del Museo Pushkin, e al Prof. Stefano Zuffi, storico dell’arte, con la consulenza scientifica del Prof. Giovanni Carlo Federico Villa.

Dopo aver fatto conoscere al pubblico russo e moscovita i capolavori dell’arte veneta attraverso i tesori delle Collezioni di Palazzo Chiericati e Palazzo Leoni Montanari, ora tocca all’Italia e ai suoi numerosi visitatori entrare in contatto con i tesori veneziani parte del patrimonio del museo moscovita, uno scambio all’insegna dell’arte e della cultura che permetterà al grande pubblico di ammirare in mostra a Vicenza il Museo Pushkin nelle sue straordinarie opere italiane, rientrate nel nostro Paese in via del tutto eccezionale! Inoltre, la mostra offrirà l’opportunità di rivedere le opere della collezione di Palazzo Chiericati, che torneranno ad essere esposte dopo oltre un decennio, e proporrà un assaggio di quanto sarà possibile ammirare nel museo una volta completato il nuovo allestimento della sezione Sette-Ottocentesca.

‘Il Trionfo del Colore. Da Tiepolo a Canaletto e Guardi. Vicenza e i Capolavori dal Museo Pushkin di Mosca’: un viaggio nell’epoca che ha assistito alla consacrazione della nostra arte come esempio assoluto per quella occidentale!

 

Biglietti ‘Il Trionfo del Colore. Vicenza e i Capolavori dal Museo Pushkin di Mosca’
Biglietto unico che include l’accesso ad entrambe le sedi espositive

  • Intero: € 14,00
  • Ridotto € 12,00 - possessori del biglietto d’ingresso per il Museo di Palazzo Chiericati, ragazzi fino a 18 anni, studenti universitari fino a 25 anni, gruppi
  • Scuole € 5,00
  • Gratuito per bambini da 0 a 6 anni, guide turistiche, giornalisti accreditati e gratuità di legge

Orari e giorni di apertura

  • Museo Civico di Palazzo Chiericati: da martedì a domenica dalle 9.00 alle 19.00; chiuso il lunedì
  • Gallerie d’Italia – Palazzo Leoni Montanari: da martedì a domenica, dalle 10.00 alle 18.00; chiuso il lunedì

E non dimenticate che Palazzo Leoni Montanari accoglie anche un'affascinante mostra fotografica sui Paparazzi!

A cura della redazione di Insidecom