In mostra a Cà Pesaro ‘Arshile Gorky 1904-1948’

Oltre 80 opere per celebrare il genio artistico di Arshile Gorky!

Dal 09 maggio 2019 al 22 settembre 2019

Arshile-Gorky
Prodotti acquistabili
Biglietto Tour & Attività Taxi & Transfer

Dal 9 maggio al 22 settembre 2019 Cà Pesaro dedica al grande artista americano Arshile Gorky la prima grande retrospettiva italiana. Intitolata ‘Arshile Gorky 1904-1948’, la mostra a Ca’ Pesaro 2019, consentirà di esplorare in tutta la sua completezza, il genio e l’opera di Gorky grazie all’esposizione di oltre 80 opere, e di ammirare tutta la fase creativa dell’artista dai primi lavori degli anni Venti, in cui il suo approccio alla pittura è connotato dal rapporto con le composizioni di Cézanne, fino ad arrivare ai suoi lavori più maturi ricchi della sua personale visione.

Questa inedita retrospettiva è curata da Gabriella Belli, storica dell’arte e direttore della Fondazione Musei Civici di Venezia e da Edith Devaney, curatrice alla Royal Academy of Arts di Londra. Le opere qui riunite sono provenienti dalle più prestigiose collezioni internazionali sia istituzionali che private: tra queste la Tate di Londra, la National Gallery of Art di Washington DC, il Whitney Museum of American Art di New York, l’Albright-Knox Art Gallery di Buffalo, il Centre Pompidou di Parigi, l’Israel Museum di Gerusalemme e grazie alla collaborazione con The Arshile Gorky Foundation e i membri della famiglia, si potranno ammirare opere che sono state raramente esposte in pubblico.

La mostra a Ca’ Pesaro su Arshile Gorky racconta, attraverso i suoi capolavori, la vita del maestro dell’Espressionismo Astratto americano: nato in Armenia nel 1904, a soli 16 anni, per sfuggire al genocidio, si rifugiò negli Stati Uniti insieme alla sorella. Qui lavorò con gli amici Jackson Pollock, Willem de Kooning e soprattutto con Roberto Matta, che lo influenzò con le sue teorie esistenziali-psicologiche. Nei primi dipinti Gorky si misurava con i grandi maestri del primo Novecento fino ad avvicinarsi allo stile surrealista come quello di André Breton, Wifredo Lam e Max Ernst. Man mano che la sua ricerca matura, Gorky si distacca dal lavoro dei grandi artisti del passato per dedicarsi ad un’arte totalmente personale ed intima fatta di un vocabolario ricco di forme artistiche evocative, di ricordi d’infanzia, della sua profonda affinità con la natura e delle contradizioni del suo essere. La metà degli anni Quaranta fu il periodo più produttivo e felice della sua vita professionale e privata, purtroppo brutalmente interrotto nel 1948 quando Gorky, a seguito di un periodo di turbamento personale e problemi di salute, si tolse la vita.

La mostra a Ca’ Pesaro ‘Arshile Gorky 1904-1948’ svela quindi, l’evoluzione artistica di Gorky frutto dell’impegno artistico e intellettuale con i movimenti europei. Gorky nelle sue opere ha fuso i paesaggi di Paul Cézanne, la linea di Ingres, la composizione di Paolo Uccello, la logica di Picasso, persino le vivaci forme di Joan Miró dando vita a una propria visione del mondo e della vita vissuta.

Arshile Gorky infatti, è figlio della sua epoca storica straordinaria per sconvolgimenti storici e culturali che verrà ben documentata durante l’esposizione grazie al materiale d’archivio prestato dalla Arshile Gorky Foundation che delinea, non solo la cronologia della vita di Gorky, ma anche gli eventi che hanno avuto un profondo impatto sulla sua vita.

Accanto ai dipinti, la mostra include una selezione di lavori su carta che dimostrano la mano incredibile dell’artista.

La mostra presenterà anche un film diretto da Cosima Spender, nipote dell’artista, che riunisce alcune voci artistiche contemporanee per riflettere sulla vita, il lavoro e l’eredità di Gorky, insieme a filmati inediti dell’artista.

Arshile Gorky in mostra a Ca’ Pesaro dal 9 maggio al 22 settembre vi offrirà l’occasione di avvicinarvi allo stile spettacolare di uno dei più grandi innovatori della pittura Europea ed Americana del XX secolo. Un’esperienza unica per apprezzare l’energia pittorica e l’immaginazione di Arshley Gorky che attraverso i suoi colori caldi, le sue rappresentazioni surreali, astratte e figurative verrete trasportati in un mondo naturale che trova la sua vera essenza grazie alla moltitudine dei suoi ricordi personali forti ed imperituri.

Acquista online il tuo accesso alla Galleria Internazionale d’Arte di Caì’ Pesaro: la mostra ‘Arshile Gorky’ Venezia 2019 è inclusa nel normale biglietto d’ingresso al museo!

 

Orari Museo di Ca’ Pesaro

  • Dal 1 novembre al 31 marzo

          dalle 10.30 alle 16.30 (la biglietteria chiude alle 16.00)

  • Dal 1 aprile al 31 ottobre

          dalle 10.30 alle 18.00 (la biglietteria chiude alle 17.30)

A cura della redazione di Insidecom