75. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica

Grandi proiezioni, feste scintillanti, red carpet ed appuntamenti da non perdere!

Dal 29 agosto 2018 al 08 settembre 2018

mostra-cinema-2018
Prodotti acquistabili
Transfer Tour & Attività

Dal 29 agosto all’8 settembre la Mostra del Cinema di Venezia 2018 si prepara ad incantare il Lido! Grandi proiezioni, feste scintillanti, red carpet ed appuntamenti da non perdere rinnovano il fascino di uno degli eventi cinematografici più importanti al mondo!

Alberto Barbera è stato confermato alla direzione artistica del Festival del Cinema di Venezia 2018 per il settimo anno consecutivo. Prosegue quindi la linea intrapresa sotto la sua guida, che punta a mantenere alto il livello competitivo della mostra veneziana rispetto alle altre rassegne cinematografiche autunnali, senza stravolgerne la natura stessa, sempre rivolta ad offrire un’istantanea del presente cinematografico in tutte le sue sfumature... Il risultato? Il festival del cinema di Venezia ha dimostrato di sapersi rinnovare, rilanciando i suoi spazi ed il suo programma per rimanere un punto fermo tra gli eventi di settore. Tra le novità del 2018, ci sarà la riapertura dell’Hotel des Bains, celebre location scelta da Luchino Visconti per ‘Morte a Venezia’, che ospiterà anche una mostra sulla storia del festival.

La 75 Mostra del Cinema di Venezia si preannuncia ricca e curiosa, con molti film di genere, ma d’autore, che dimostrano la volontà dei cineasti di ritrovare un rapporto più stretto con il pubblico. Politica, cronaca ed attualità, amore in tutte le sue forme, ritratti di piccoli e grandi personaggi storici sono le tematiche attorno alle quali ruoteranno i film presenti alla mostra che, tra scoperte, giovani talenti ed opere prime, darà spazio anche a diversi film distribuiti da Netflix.

21 i film in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia 75, tra i quali ben tre italiani: ‘Suspiria’, di Luca Guadagnino, remake del cult di Dario Argento, ‘Capri – Revolution’ di Mario Martone e ‘What You Gonna Do When The World's On Fire’ di Roberto Minervini. Aprirà la kermesse ‘First Man’ di Damien Chazelle, regista del pluripremiato ‘La La Land’, con Ryan Gosling nei panni dell’astronauta Neil Armstrong, e Claire Foy, la splendida regina Elisabetta in ‘The Crown’, nei panni di sua moglie. Tra gli altri film della Mostra del Cinema di Venezia spiccano i nomi di Olivier Assayas – ‘Doubles vies’, due coppie che s'incrociano in vari modi, grande cast e una riflessione sui cambiamenti delle nostre vite di intellettuali a seguito della rivoluzione digitale; Jacques Audiard – ‘The Sisters Brothers’, western europeo di grande autenticità che, con ironia, fa riflettere sulla mitologia del west; i fratelli Coen – ‘The Ballad of Buster Scruggs’, la morte della mitologia del west e l'America di oggi in sei episodi dai toni molto diversi, prodotto da Netflix; Alfonso Cuaròn – ‘Roma’, film autobiografico in bianco e nero dedicato alla sua famiglia; Mike Leigh – ‘Peterloo’, spiacevole episodio rimosso dalla storia inglese che porta a riflettere sul Potere.

Oltre a Venezia 75, nella selezione ufficiale c’è grande attesa anche per ‘Sulla mia pelle’, il film di Alessio Cremonini che aprirà la sezione Orizzonti dedicato alle ultime ore di Stefano Cucchi, con Alessandro Borghi, Jasmine Trinca e Max Tortora; ‘The other side of the wind’, l'ultimo lavoro di Orson Welles realizzato dal suo storico collaboratore Frank Marshall, ‘L'amica Geniale’, serie tv HBO-Rai Fiction e Timvision tratta dalla celebre quadrilogia di Elena Ferrante e ‘A star is born’ di Bradley Cooper con Lady Gaga presentati in Fuori Concorso.

Dopo il successo delle ultime sei edizioni torna Sala Web, sala virtuale di MYMOVIESLIVE - Nuovo Cinema Repubblica, che permette di assistere in streaming alle proiezioni dei film in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia nelle sezioni Orizzonti, Fuori Concorso, Sconfini e Biennale College – Cinema; Cinema nel Giardino sarà invece sostituito da Sconfini, una selezione di film d’autore, di genere, sperimentali, serie tv e produzioni crossover senza vincola di durata e destinazione.

La Madrina del Festival del Cinema di Venezia sarà, anche quest’anno, un padrino: l’attore Michele Riondino, classe 1979, aprirà e chiuderà la 75 mostra del cinema, oltre a fare qualche piacevole apparizione sul tappeto rosso. Tra cinema e televisione, il giovane attore tarantino è molto apprezzato da pubblico e critica sia per i ruoli cinematografici, tra cui 'Il passato è una terra straniera' di Daniele Vicari,'Fortapàsc' di Marco Risi e 'Il giovane favoloso' di Mario Martone, che sul piccolo schermo, dove è diventato famoso come 'Il giovane Montalbano', dedicato alle prime imprese del celebre commissario creato da Andrea Camilleri.

Parlando del lato prettamente mondano… Chi vedremo al Festival del Cinema di Venezia sul red carpet? Sembra che alla mostra del cinema di Venezia, gli attori presenti non deluderanno le aspettative neanche quest’anno… Si vocifera già sull'arrivo di Ryan Gosling per la serata di apertura, di Lady Gaga e Bradley Cooper per 'A star is born', Emma Stone e Rachel Weisz nel cast di 'The Favourite', Dakota Johnson e Tilda Swinton per il film del nostro Luca Guadagnino. Sembrano attesi anche Brad Pitt, Sean Penn e Jessica Chastain, i protagonisti di 'The Tree ok Life'... Per ora, sono certe solo le presenze di Vanessa Redgrave e David Cronemberg che riceveranno il Leone d'Oro alla Carriera. Non resta che continuare a sognare fino alle conferme definitive!

Festival del Cinema di Venezia film in concorso a Venezia 75 - Concorso internazionale di lungometraggi in prima mondiale

  • ‘The Mountain’ - Rick Alverson
  • ‘Doubles Vies’ - Olivier Assayas
  • ‘The Sisters Brothers’ - Jacques Audiard
  • ‘First Man’ - Damien Chazelle
  • ‘The Ballad of Buster Scruggs’ - Ethan e Joel Cohen
  • ‘Vox Lux’ - Brady Corbet
  • ‘Roma’ - Alfonso Cuarón
  • ‘22 July’ - Paul Greengrass
  • ‘Suspiria’ - Luca Guadagnino
  • ‘Werk Ohne Autor’ - Florian Henckel von Donnersmarck
  • ‘The Nightingale’ - Jennifer Kent
  • ‘The Favourite’ - Yorgos Lanthimos
  • ‘Peterloo’ - Mike Leigh
  • ‘Capri-Revolution’ - Mario Martone
  • ‘What you gonna do when the world’s on fire’ - Roberto Minervini
  • ‘Napszállta (Sunset)’ - Nemes Jeles László
  • ‘Fréres Ennemis’ - David Oelhoffen
  • ‘Nuestro Tiempo’ - Carlos Reygadas
  • ‘At Eternity’s Gate’ - Julian Schabel
  • ‘Acusada’ - Gonzalo Tobal
  • ‘Zan (Killing)’ - Shinya Tsukamoto

Oltre all‘ambito Leone d’Oro per il miglior film, la Giuria di Venezia 75 – presieduta da Guillermo Del Toro – assegnerà il Leone d’Argento Gran Premio della Giuria e per la migliore regia, la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile e femminile, il Premio per la migliore sceneggiatura, il Premio Speciale della Giuria e il Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente.

Orizzonti – Concorso internazionale dedicato a film rappresentativi di nuove tendenze estetiche ed espressive del cinema mondiale

  • ‘Sulla mia pelle’ - Alessio Cremonini
  • ‘Manta Ray’ - Phuttiphong Aroonpheing
  • ‘Soni’ - Ivan Ayr
  • ‘The river’ - Emir Baigazin
  • ‘La noche de 12 anos’ - Alvaro Brechner
  • ‘Deslembro’ - Flavia Castro
  • ‘The announcement’ - Mahmut Fazil Coskun
  • ‘Un giorno all’improvviso’ - Ciro D’Emilio
  • ‘Charlie Says’ - Mary Harron
  • ‘Amanda’ - Mikhael Hers
  • ‘The day I lost my shadow’ - Soudade Kaadan
  • ‘L’Enkas’ - Sarah Marx
  • ‘The man who surprised everyone’ - Merkulova
  • ‘Memories of my body’ - Garin Nugroho
  • ‘As I Lay dying’ -Mostafa Sayyari
  • ‘La profezia dell’Armadillo’ - Emanuele Scaringi
  • ‘Stripped’ - Yaron Shani
  • ‘Jinpa’ - Pema Tseden
  • ‘Tel Aviv on fire’ - Sameh Zoa

Ricco programma anche per Fuori Concorso la sezione della mostra del cinema che propone opere in prima mondiale di autori già affermati, documentari e film dove lo spettacolo è dato da nuove forme di originalità espressiva o narrativa.

Eventi e Proiezioni Speciali

  • ‘They’ll Love Me When I’m Dead’ - Morgan Neville
  • ‘The Other Side of the Wind’ - Orson Welles
  • ‘L’amica geniale’ - Saverio Costanzo
  • ‘Il Diario di Angela. Noi due cineasti’ - Yervant Gianikian

Categoria Fiction

  • ‘Una storia senza nome’ - Roberto Andò
  • ‘Les Estivants’ - Valerla Bruni Tedeschi
  • ‘A Star is Born’ - Bradley Cooper
  • ‘Mi Obra Maestra’ - Gastòn Duprat
  • ‘A Tramway in Jerusalem’ - Amos Gitai
  • ‘Un Peuple et Son Roi’ - Pierre Schoeller
  • ‘La Quietud’ - Pablo Trapero
  • ‘Dragged Across Concrete’ - S. Craig Zahler
  • ‘Ying (Shadow)’ - Zhang Yimou

Categoria Non Fiction

  • ‘A Letter to a Friend in Gaza’ - Amos Gitai
  • ‘Aquarela’ - Victor Kossakovsky
  • ‘El pepe. Una vida suprema’ - Emir Kusturica
  • ‘Process’ - Sergei Loznitsa
  • ‘Carmine Street Guitars’ - Ron Mann
  • ‘ISIS, Tomorrow. The lost soul of Mosul’ -Francesca Mannocchi, Alessio Romenzi
  • ‘American Dharma’ - Errol Morris
  • ‘Introduzione all’oscuro’ - Gastòn Solnicki
  • ‘1938 Diversi’ - Giorgio Treves
  • ‘Ni de Lian (Your Face)’ - Tsai Ming-liang
  • ‘Monrovia, Indiana’ - Frederick Wiseman

Oltre alle tre sezioni principali, che raccolgono alcuni dei più attesi film della mostra del cinema di Venezia, non possiamo tralasciare la programmazione di Biennale College Cinema, Venezia Classici, Venice Virtual Reality e la new entry Sconfini:

  • Inaugurato nel 2012, Biennale College - Cinema è un laboratorio di alta formazione per la produzione di film a basso costo aperto a giovani filmmakers da tutto il mondo. Sono tre i lungometraggi selezionati e prodotti in questa edizione del festival del cinema di Venezia – elenco film: ‘Zen sul ghiaccio sottile’ di Margherita Ferri, ‘Deva’ di Petra Szöcs, ‘Yuva’ di Emre Yeksan.
  • Venezia Classici, tra capolavori restaurati e documentari sul cinema e i suoi autori. Per il 75 festival del cinema di Venezia - film in concorso segnaliamo, tra gli altri, ‘Il portiere di notte’ di Liliana Cavani, Brick and Mirror’ di Ebrahim Golestan, ‘La strada della vergogna’ di Kenji Mizoguchi, ‘Il posto’ di Ermanno Olmi, ‘Morte a Venezia’ di Luchino Visconti e ‘A qualcuno piace caldo’ di Billy Wilder.
  • Sconfini, new entry della mostra 2018, propone una selezione di film d’autore, di genere, sperimentali, serie tv e produzioni crossover senza vincola di durata e destinazione. Nella programmazione spiccano ‘Il ragazzo più felice del mondo' di Gipi, 'Il banchiere anarchico' di Giulio Base, 'The tree of life' di Terrence Malick.
  • Venice Virtual Reality prima competizione dedicata solo a film in Realtà Virtuale.

Come sempre sarà molto allettante anche l’offerta della Mostra del Cinema di Venezia - eventi collaterali:

  • 33. Settimana Internazionale della Critica: interamente dedicata ad individuare nuovi talenti e tendenze emergenti per proporre al pubblico opere di autori ancora poco conosciuti. Alla 75 mostra del Cinema di Venezia i film saranno sette + 2 eventi speciali, tutti in anteprima mondiale.
  • 15. Venice Days – Giornate degli Autori: rassegna autonoma del festival internazionale del cinema di Venezia che si pone l’obiettivo di promuovere il cinema di qualità e quelle pellicole che si distinguono per originalità ed indipendenza.

 

Glamour, proiezioni, feste, ospiti internazionali e tante emozioni vi aspettano al Festival del Cinema di Venezia – programma 2018! Il Lido di Venezia è pronto a spalancare le sue porte al cinema, rinnovandosi di anno in anno per offrire un evento sempre in linea con le novità e le tendenze dell’industria cinematografica moderna… Grandi eventi ed intrattenimento vi aspettano dal 29 agosto all’8 settembre!

A cura della redazione di Insidecom