74. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica

Grandi proiezioni, feste scintillanti, red carpet ed appuntamenti da non perdere!

Dal 30 agosto 2017 al 12 settembre 2017

cinema-2017
Prodotti acquistabili
Transfer Alloggi

Dal 30 agosto al 12 settembre la Mostra del Cinema di Venezia 2017 si prepara ad incantare il Lido! Grandi proiezioni, feste scintillanti, red carpet ed appuntamenti da non perdere rinnovano il fascino di uno degli eventi cinematografici più importanti al mondo!

Alberto Barbera è stato confermato alla direzione artistica del Festival del Cinema di Venezia 2017 – sesta kermesse sotto la sua guida: in questi anni ha intrapreso una missione su due fronti, da un lato vuole mantenere la mostra a un livello competitivo rispetto alle altre rassegne cinematografiche autunnali, dall'altro cercare di non cambiare troppo la natura stessa della manifestazione... Il risultato? Sotto la sua direzione il festival del cinema di Venezia ha dimostrato di sapersi rinnovare, rilanciando i suoi spazi e il suo programma per rimanere un punto fermo tra gli eventi di settore. A questo si aggiunge la volontà sempre più forte di ampliare il target di riferimento: Sala Web e Cinema nel Giardino hanno contribuito a ridurre le distanze tra cinefili e semplici appassionati, permettendo alla mostra di raggiungere un pubblico sempre più vasto. Sala Web permette di assistere in streaming alle proiezioni dei film di Orizzonti e Biennale College, in contemporanea alle presentazioni ufficiali della 74 Mostra del Cinema di Venezia; Cinema nel Giardino propone proiezioni gratuite ed aperte a tutti che offrono film diversi ed eterogenei, proprio per rivolgersi ad un pubblico il più vasto possibile. Quest’anno grande attesa per il debutto della serie Suburra, di Michele Placido, prodotta da Netflix.

I punti fermi della direzione Barbera restano la forte presenza del cinema americano, italiano e francese e quella di alcune figure di spicco in grado di attirare anche i cinefili più esigenti, come Darren Aronofsky, Abdellatif Kechiche, Frederick Wiseman, Ai Weiwei, Takeshi Kitano e William Friedkin, solo per citarne alcuni. Ma le sorprese della mostra 2017 non finiscono qui! Quattro film italiani nella selezione di Venezia 74 confermano la fiducia nel cinema italiano, che Barbera vede pronto (finalmente!) ad entrare nella competizione internazionale, e la presenza di registi come i fratelli Manetti e Guillermo del Toro, vicini a un genere votato al puro intrattenimento, promettono grandi cose per la Mostra del Cinema Venezia 2017.

Come anticipato, al Festival del Cinema di Venezia i film in concorso a Venezia 74 confermano la dominazione di USA, Italia e Francia che insieme raccolgono 13 candidature per il Leone d’Oro su 21 totali, esigua la presenza asiatica e praticamente assente quella russa e dell’est Europa. Tra i film più attesi 'Suburbicon' dei fratelli Coen e diretto da George Clooney - con Clooney, Matt Damon e Julianne Moore in arrivo sul red carpet del festival del cinema 2017 - 'Mother!' di Darren Aronofsky con Jennifer Lawrence, Javier Bardem e Michelle Pfeiffer, 'The shape of water' di Guillermo del Toro, con Sally Hawkins e Michael Shannon.

Per quanto riguarda il Bel Paese, alla Mostra del Cinema di Venezia i film italiani in gara per il Leone d'Oro saranno: 'The Leisure Seeker' di Paolo Virzì con Helen Mirren e Donald Sutherland, 'Ammore e Malavita' dei Manetti Bros con Serena Rossi, Claudia Gerini, Giampaolo Morelli e Carlo Buccirosso, 'Hannah' con Andrea Pallaoro che dirige Charlotte Rampling e 'Una famiglia' di Sebastiano Riso con Micaela Ramazzotti e Patrick Bruel.

Per il sesto anno consecutivo il film d’apertura della 74 Mostra del Cinema di Venezia – inaugurazione mercoledì 30 agosto sarà americano. Si tratta di ‘Downsizing’ di Alexander Payne, con Matt Damon, Neil Patrick Harris, Kristen Wiig, Jason Sudeikis, Christoph Waltz e Alec Baldwin. In un futuro non troppo lontano, una coppia in crisi coniugale decide di sottoporsi ad una procedura sperimentale di ‘rimpicciolimento’ ideata per cercare di risparmiare risorse in un pianeta ridotto ormai allo stremo… Lei alla fine si tira indietro e a lui non resta che unirsi a una comunità che si è già sottoposta allo stesso trattamento.

La Madrina del Festival del Cinema di Venezia 2017 sarà in realtà un padrino: l’attore Alessandro Borghi, romano classe 1986, aprirà e chiuderà la 74 mostra del cinema, oltre a fare qualche piacevole apparizione sul tappeto rosso. Stuntman arrivato al cinema dopo alcune particine in fiction di successo, in breve tempo è riuscito a vincere tre Nastri d’argento, un Ciak d’oro e il premio come miglior attore italiano esordiente proprio alla mostra del cinema di Venezia nel 2015.

Parlando del lato prettamente mondano… Imponente, glamour e talentuoso, cosi è stato preannunciato il Festival del Cinema di Venezia! Il red carpet 2017 non deluderà le aspettative… Oltre ai già citati Clooney, Damon e Moore, sembra che alla mostra del cinema di Venezia, gli attori presenti saranno anche molti altri! Judi Dench, che interpreta l'innamorata regina Vittoria in 'Victoria & Abdul' di Stephen Frears, Michael Caine che in 'My Generation' di David Batty racconta la swinging London degli anni '60, Helen Mirren per il film del nostro Paolo Virzì, la super star Jennifer Lawrence per 'Mother!' di Aronofky e ancora la coppia nella vita e sullo schermo Javier Bardem e Penelope Cruz (Loving Pablo di Fernando Leon de Aranoa), la bellissima Sienna Miller con 'The Private Life of a Modern Woman' di James Toback e Kirsten Dunst protagonista di 'Woodshock' delle sorelle Mulleavy, designer di Rodarte approdate anche al cinema, senza dimenticare i due Leoni d'Oro alla carriera Robert Redford e Jane Fonda, riuniti nel film 'Our Souls at night'. Non mancheranno neanche gli interpreti italiani da Micaela Ramazzotti e Claudio Santamaria, a Claudia Gerini e Valeria Golino... Insomma trovate una bella postazione e preparatevi ad una lunga sfilata di ospiti al Festival del Cinema di Venezia 2017!

Mostra del Cinema di Venezia film in concorso a Venezia 74 - Concorso internazionale di lungometraggi in prima mondiale

  • HUMAN FLOW di Ai Weiwei - Germania, Usa - 140’
  • MOTHER! di Darren Aronofsky - Usa - 120’
  • SUBURBICON di George Clooney - Usa - 104’
  • THE SHAPE OF WATER di Guillermo Del Toro - Usa - 119’
  • THE INSULT di Ziad Doueiri - Francia, Libano - 110’
  • LA VILLA di Robert Guédiguian - Francia - 107’
  • LEAN ON PETE di Andrew Haigh - Gran Bretagna - 121’
  • MEKTOUB, MY LOVE: CANTO UNO di Abdellatif Kechiche - Francia, Italia - 180’
  • SANDOME NO SATSUJIN (THE THIRD MURDER) di Koreeda Hirokazu - Giappone - 124’
  • JUSQU’À LA GARDE di Xavier Legrand - Francia - 90’
  • AMMORE E MALAVITA di Manetti Bros. - Italia - 133’
  • FOXTROT di Samuel Maoz - Israele, Germania, Francia, Svizzera - 113’
  • THREE BILLBOARDS OUTSIDE EBBING, MISSOURI di MARTIN Mcdonagh - Gran Bretagna - 110’
  • HANNAH di Andrea Pallaoro - Italia, Belgio, Francia - 95’
  • DOWNSIZING di Alexander Payne - Usa - 140’
  • JIA NIAN HUA (ANGELS WEAR WHITE) di Vivian Qu - Cina, Francia - 107’
  • UNA FAMIGLIA di Sebastiano Riso - Italia - 105’
  • FIRST REFORMED di Paul Schrader - Usa - 108’
  • SWEET COUNTRY di Warwick Thornton - Australia - 112’
  • THE LEISURE SEEKER di Paolo Virzì - Italia - 112’
  • EX LIBRIS - THE NEW YORK PUBLIC LIBRARY di Frederick Wiseman - Usa - 197’

Oltre all‘ambito Leone d’Oro per il miglior film, la Giuria di Venezia 74 – presieduta da Annette Bening – assegnerà il Leone d’Argento Gran Premio della Giuria e per la migliore regia, la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile e femminile, il Premio per la migliore sceneggiatura, il Premio Speciale della Giuria e il Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente.

Per quanto riguarda la sezione Orizzonti, il festival del cinema Venezia 74 presenterà 33 pellicole in prima assoluta – 19 lungometraggi e 12 corti in concorso + 2 corti fuori concorso – per esplorare le nuove tendenze del cinema mondiale.

  • NAPADID SHODAN (DISAPPEARANCE) di Ali Asgari - Iran, Qatar - 89’
  • ESPÈCES MENACÉES di Gilles Bourdos - Francia, Belgio - 105’
  • THE RAPE OF RECY TAYLOR di Nancy Buirski - Usa - 91’
  • CANIBA di Verena Paravel, Lucien Castaing-Taylor - Francia - 90’
  • LES BIENHEUREUX di Sofia Djama - Francia, Belgio - 102’
  • MARVIN di Anne Fontaine - Francia - 115’
  • INVISIBLE di Pablo Giorgelli - Argentina, Brasile, Uruguay, Germania, Francia - 87’
  • BRUTTI E CATTIVI di Cosimo Gomez - Italia, Francia - 87’
  • HA BEN DOD (THE COUSIN) di Tzahi Grad - Israele - 92’
  • HA EDUT (THE TESTAMENT) di Amichai Greenberg - Israele, Austria - 91’
  • BEDOUNE TARIKH, BEDOUNE EMZA (NO DATE, NO SIGNATURE) di Vahid Jalilvand - Iran - 104’
  • LOS VERSOS DEL OLVIDO di Alireza Khatami - Francia, Germania, Paesi Bassi, Cile - 92’
  • LA NUIT OÙ J’AI NAGÉ - OYOGISUGITA YORU di Damien Manivel, Igarashi Kohei - Francia, Giappone - 79’
  • NICO, 1988 di Susanna Nicchiarelli - Italia, Belgio - 93’
  • KRIEG di Rick Ostermann - Germania - 93’
  • WEST OF SUNSHINE di Jason Raftopoulos - Australia - 78’
  • GATTA CENERENTOLA - Animazione - Italia - 86’
  • UNDIR TRÉNU (UNDER THE TREE) di Hafsteinn Gunnar Sigurðsson - Islanda, Danimarca, Polonia, Germania - 89’
  • LA VITA IN COMUNE di Edoardo Winspeare - Italia - 110’
  • APIA (ARIA) di Myrsini Aristidou - Cipro, Francia - 13’
  • BY THE POOL di Laurynas Bareisa - Lituania - 16’
  • GROS CHAGRIN di Céline Devaux - Francia - 15’
  • LAGI SENANG JAGA SEKANDANG LEMBU (IT’S EASIER TO RAISE CATTLE) di Amanda Nell Eu - Malesia - 18’
  • ASTROMETAL di Efthimis Kosemund Sanidis – Grecia - 15’
  • THE KNIFE SALESMAN di Michael Leonard, Jamie Helmer - Australia - 10’
  • TIERRA MOJADA di Juan Sebastian Mesa Bedoya - Colombia - 17’
  • MENINAS FORMICIDA di João Paulo Miranda María - Francia, Brasile - 12’
  • L’OMBRA DELLA SPOSA di Alessandra Pescetta - Italia - 11’
  • AWASARN SOUND MAN (DEATH OF THE SOUND MAN) di Sorayos Prapapan - Thailandia, Myanmar - 16’
  • HIMINN OPINN di Gabriel Sanson, Clyde Gates - Belgio - 19’
  • MON AMOUR, MON AMI di Adriano Valerio - Italia - 15’

Cortometraggi Fuori Concorso

  • FUTURO PROSSIMO di SALVATORE MEREU - Italia - 18’
  • 8TH CONTINENT di YORGOS ZOIS - Grecia - 11’

Ricco programma anche per Fuori Concorso la sezione della mostra del cinema che propone opere in prima mondiale di autori già affermati, documentari e film dove lo spettacolo è dato da nuove forme di originalità espressiva o narrativa.

Eventi Speciali

  • CASA D’ALTRI di Gianni Amelio - Italia - 16’
  • MICHAEL JACKSON’S THRILLER 3D di John Landis - Usa - 14’
  • MAKING OF MICHAEL JACKSON’S THRILLER di Jerry Kramer - Usa (1983) - 45’

Categoria Fiction

  • OUR SOULS AT NIGHT di Ritesh Batra - Usa - 101’
  • IL SIGNOR ROTPETER di Antonietta De Lillo - Italia - 37’
  • VICTORIA & ABDUL di Stephen Frears - Gran Bretagna - 149’
  • LA MÉLODIE di Rachid Hami - Francia - 102’
  • OUTRAGE CODA di Kitano Takeshi - Giappone - 104’
  • LOVING PABLO di Fernando León De Aranoa - Spagna, Bulgaria - 123’
  • ZAMA di Lucrecia Martel - Argentina, Brasile - 115’
  • WORMWOOD di Errol Morris - Usa - 300’
  • DIVA! di Francesco Patierno - Italia - 75’
  • LE FIDÈLE di Michaël R. Roskam - Belgio, Francia, Paesi Bassi - 130’
  • IL COLORE NASCOSTO DELLE COSE di Silvio Soldini - Italia, Svizzera - 115’
  • THE PRIVATE LIFE OF A MODERN WOMAN di James Toback - Usa - 71’
  • BRAWL IN CELL BLOCK 99 di S. Craig Zahler - Usa - 132’

Categoria Non Fiction

  • CUBA AND THE CAMERAMAN di Jon Alpert - Usa - 113’
  • MY GENERATION di David Batty - Gran Bretagna - 85’
  • PIAZZA VITTORIO di Abel Ferrara - Italia - 82’
  • THE DEVIL AND FATHER AMORTH di William Friedkin - Usa - 68’
  • THIS IS CONGO di DANIEL Mccabe - Congo - 91’
  • RYUICHI SAKAMOTO: CODA di Stephen Nomura Schible - Usa, Giappone - 100’
  • JIM & ANDY: THE GREAT BEYOND. THE STORY OF JIM CARREY, ANDY KAUFMAN AND TONY CLIFTON di Chris Smith - Usa, Canada - 90’
  • HAPPY WINTER di Giovanni Totaro - Italia - 91’

Oltre alle tre sezioni principali, che raccolgono alcuni dei più attesi film della mostra del cinema di Venezia, non possiamo tralasciare la programmazione di Biennale College, Venezia Classici, Cinema nel Giardino e la new entry Venice Virtual Reality:

  • Inaugurato nel 2012, Biennale College - Cinema è un laboratorio di alta formazione per la produzione di film a basso costo aperto a giovani filmmakers da tutto il mondo. Sono tre i lungometraggi selezionati e prodotti in questa edizione del festival del cinema di Venezia – elenco film: BEAUTIFUL THINGS di Giorgio Ferrero, MARTYR di Mazen Khaled, STRANGE COLOURS di Alena Lodkina.
  • Venezia Classici, tra capolavori restaurati e documentari sul cinema e i suoi autori. Giuseppe Piccioni presiederà la giuria di studenti che assegnerà i premi per Miglior film restaurato e Miglior documentario sul cinema. Per il 74 festival del cinema di Venezia i film in concorso saranno 20, tra i quali IL DESERTO ROSSO di Michelangelo Antonioni, NOVECENTO di Bernardo Bertolucci, CLOSE ENCOUNTERS OF THE THIRD KIND (INCONTRI RAVVICINATI DEL TERZO TIPO) di Steven Spielberg, OCHAZUKE NO AJI (IL SAPORE DEL RISO AL TÈ VERDE) di Yasujirō Ozu.
  • Cinema Nel Giardino presenta sei titoli in prima mondiale, incontri ed approfondimenti con i protagonisti. Nella programmazione spiccano WOODSHOCK di Kate e Laura Mulleavy e SUBURRA – LA SERIE di Michele Placido, Andrea Molaioli, Giuseppe Capotondi.
  • Venice Virtual Reality prima competizione dedicata solo a film in Realtà Virtuale con ben 31 film, tra i quali 22 in concorso e 3 nell’ambito di Biennale College Cinema.

E sembra molto allettante anche l’offerta della Mostra del Cinema di Venezia - eventi collaterali:

  • 32. Settimana Internazionale della Critica: interamente dedicata ad individuare nuovi talenti e tendenze emergenti per proporre al pubblico opere di autori ancora poco conosciuti. Alla 74 mostra del Cinema di Venezia i filmsaranno sette + 2 eventi speciali, tutti in anteprima mondiale.
  • 14. Venice Days – Giornate degli Autori: rassegna autonoma del festival internazionale del cinema di Venezia che si pone l’obiettivo di promuovere il cinema di qualità e quelle pellicole che si distinguono per originalità ed indipendenza. Simile alla Quinzaine des Realisateurs di Cannes, la Mostra del Cinema Venezia 2017 vanta in cartellone nomi come Pengfei, Faouzi Bensaïdi, Vincenzo Marra, Kim Nguyen ed Ermanno Olmi.

 

Glamour, proiezioni, feste, ospiti internazionali e tante emozioni vi aspettano al Festival del Cinema di Venezia – calendario 2017! Il Lido di Venezia è pronto a spalancare le sue porte al cinema, rinnovandosi di anno in anno per offrire un evento sempre in linea con le novità e le tendenze dell’industria cinematografica moderna.

Scegliete uno dei nostri numerosi hotel a Venezia ed immergetevi nel fascino della Mostra del Cinema di Venezia: ospiti, grandi eventi ed intrattenimento vi aspettano dal 30 agosto al 12 settembre!

A cura della redazione di Insidecom