Nuova luce alla Basilica di Torcello: è terminato il restauro dei mosaici e della facciata

La Basilica di Santa Maria Assunta a Torcello in tutto il suo splendore dopo la fine dei restauri iniziati lo scorso ottobre

Dal 06 febbraio 2019 al 31 ottobre 2019

giudizio-universale-torcello
Prodotti acquistabili
Biglietto Tour & Attività Taxi & Transfer

Da mercoledì 6 febbraio 2019 la Basilica di Santa Maria Assunta è tornata a splendere! Si sono infatti conclusi i lavori di restauro, iniziati lo scorso 15 ottobre, che hanno interessato la controfacciata con lo splendido mosaico del Giudizio Universale e la facciata della basilica. Si è trattato di un intervento lungimirante che ha permesso un’azione congiunta all’interno e all’esterno della facciata nello stesso momento, coordinando l’opera dei mosaicisti, capitanati da Giovanni Cucco, e dei muratori della ditta Silvio Pierobon di Belluno. Entro la fine di febbraio verranno rimosse del tutto le impalcature che in questi mesi hanno in parte oscurato la bellezza di queste due aree della basilica tanto apprezzate dai visitatori!

Gli interventi si sono resi necessari a causa delle continue infiltrazioni d’acqua che hanno danneggiato sia la struttura della facciata che il retrostante mosaico: le indagini tomografiche compiute prima dell’inizio dei lavori, una sorta di tac per avere una panoramica completa dei danni e capire come procedere, hanno rivelato che il legante messo in opera durante l’ultimo restauro, attuato negli anni ’30, si era degradato perdendo consistenza.

Gli interventi iniziali hanno quindi previsto delle iniezioni di calce idraulica a bassa pressione per preservare il mosaico. Dopo i 28 giorni previsti dalla legge per la stagionatura di tali iniezioni di consolidante, è stata effettuata un’altra tomografia che ha evidenziato un miglioramento del 78% sulla capacità di resistenza della muratura ai carichi e alle sollecitazioni, garantendo al mosaico, prima appoggiato ad una struttura ormai disgregata, un supporto decisamente più stabile.

Anche la parte alta della facciata, che presentava un cambio di spessore nella muratura da 90 a 65 cm, è stata interessata da alcuni interventi volti ad impermeabilizzare il muro per risolvere il problema delle infiltrazioni d’acqua che da decenni si depositavano nell’attaccatura tra i due livelli di muratura creando muffe.

I restauri sono continuati poi sul portone della Basilica e sulle lastre marmoree della controfacciata: nel portone, danneggiatosi ulteriormente in seguito all’acqua alta di fine ottobre, sono state sostituite alcune parti di legno antico con porzioni di legno in larice stagionato del Cadore, mentre le lastre marmoree poste sotto al mosaico, punto dove il muro assorbe maggiormente l’acqua salata dal terreno, sono state recuperate grazie a bagni nell’acqua deionizzata per desalinizzarle. Una volta asciugate, saranno rimontate sui rispettivi ganci in rame e piombo.

 

Il mosaico del Giudizio Universale

Merita un approfondimento anche il restauro del mosaico del Giudizio Universale di Torcello, maestoso capolavoro posto sulla controfacciata della Basilica di Santa Maria Assunta. Realizzato tra l’XI e il XII secolo, questo stupendo mosaico di grandi dimensioni presentava notevoli segni di sofferenza nonostante l’ultimo restauro risalisse solo a una quarantina d’anni fa. Giovanni Cucco, mosaicista a San Marco per diversi anni e considerato uno tra i massimi esperti nel settore, e i suoi assistenti sono intervenuti per consolidare le tessere di mosaico che si stavano per staccare e la struttura stessa che li sostiene, in rapido deperimento sempre a causa delle infiltrazioni d’acqua dalla facciata esterna e dei micromovimenti della parete.

I registri che hanno richiesto maggiore attenzione sono stati quelli inferiori, il - che presenta le raffigurazioni di vescovi, martiri, sacerdoti e donne sulla sinistra e lucifero con in braccio l’anticristo e i peccatori sulla destra; il , molto deteriorato nella parte superiore; il nella parte raffigurante il Cristo in mandorla e i volti degli apostoli, ed infine il con Abramo e il Cristo centrale. Risultavano molto danneggiate anche alcune parti poste sopra il lunotto d’ingresso con la Vergine.

Come primo passo è stato necessario consolidare gli strati interni che legano il mosaico alla parete, in particolare l’arriccio, un composto di calce, polvere di marmo e paglia, che si era staccato dal muro e dalla malta di allettamento dove sono attaccate le tessere di mosaico. È poi iniziato l’intervento conservativo vero e proprio: facendo dei micro fori tra le tessere musive è stata iniettata una soluzione di acqua e alcol per pulire gli strati retrostanti il mosaico facendo uscire i residui di sporco; successivamente sono state effettuate delle micro emulsioni acriliche liquide nelle zone in cui l’acqua faceva fatica ad entrare, mentre una resina acrilica più densa è andata a riempire le parti maggiormente vuote. In alcune aree si è scelto di usare anche calce e polvere di marmo al fine di creare un legante più forte per unire gli strati interni che si erano separati.

Alla fine dei lavori nella Basilica di Torcello, il mosaico è stato pulito con acqua e sapone neutro per liberarlo dagli strati di polveri e dalle incrostazioni del tempo. Nel corso dei restauri sono state sostituite anche le circa 750 rondelle di plastica poste sopra le tessere musive, al fine di proteggere la struttura da eventuali distacchi.

 Il restauro appena terminato alla Basilica di Santa Maria Assunta fa parte di un progetto più ampio, che prevede interventi anche nelle altre strutture limitrofe, il battistero e la chiesa di Santa Fosca, che verrà portato avanti nei prossimi anni.

 

I biglietti per visitare la Basilica di Torcello possono essere acquistati online sul nostro portale: partite alla scoperta di questa affascinante isola della laguna veneta e dei suoi innumerevoli tesori! Facilmente raggiungibile da Venezia in vaporetto, Torcello racchiude un inedito mix di arte, storia e natura che merita una visita… Ancor più ora che potrete ammirare la facciata e i mosaici della Cattedrale di Torcello restaurati!

A cura della redazione di Insidecom