Out There

Dal 14 settembre 2008 al 23 novembre 2008

out_there_big
Architecture Beyond Building11 Mostra Internazionale di Architettura in corso a Venezia negli spazi espositivi dell'Arsenale e dei Giardini l11 Mostra Internazionale di Architettura diretta da Aaron Betsky ed organizzata dalla Fondazione Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta. Il titolo dell'esposizione scelto da Betsky, già direttore per sei anni del Netherlands Architecture Institute (NAI) di Rotterdam, uno dei più importanti musei e centri di architettura al mondo, e dallo scorso anno a capo del Cincinnati Art Museum, Out There: Architecture Beyond Building. Un concetto tanto sottile quanto rivoluzionario che si traduce in una sfida vera e propria per il rinnovo di questarte e la ricerca di soluzioni che ci facciano sentire a casa nel mondo e nella societ odierni. Per questo architettura al di l del costruire perch, dice Betsky, larchitettura non il costruire. Larchitettura deve andare oltre gli edifici perché gli edifici non sono una realt sufficiente. Sono grandi e dispendiosi accumuli di risorse naturali difficilmente adattabili alle condizioni sempre mutevoli della vita moderna. E continua: La mostra raccoglie e incoraggia la sperimentazione: quella delle strutture effimere, delle visioni di altri mondi o di prove tangibili di un mondo migliore. Non vuole presentare edifici già esistenti e di cui si può godere nella vita reale. Non vuole proporre soluzioni astratte a problemi sociali, ma intende vedere se larchitettura, sperimentando nella e sulla realt, può offrire forme concrete e immagini seduttive. L11 Mostra Out There: Architecture Beyond Building presenta quindi, suddividendosi nelle aree espositive del Padiglione Italia ai Giardini e dellArsenale, installazioni, manifesti dintento, scenari utopici. All'Arsenale si trovano 23 Installazioni, mentre al Padiglione Italia sono esposti lavori sperimentali in 55 studi internazionali e una ricognizione dei Masters of the Experiment.

Orario: 10:00 18:00Aperto tutti i giorni

A cura della redazione di Insidecom