Gf Prosecco Cycling 2018 a Valdobbiadene

Spettacolo, emozioni ed adrenalina nella storica granfondo del Prosecco

09 settembre 2018

proseccocycling-2018
Prodotti acquistabili
Taxi & Transfer Tour & Attività

Ciclisti professionisti ed amanti dello sport a due ruote, segnatevi questa data: 9 settembre 2018. Il motivo? La mitica Granfondo Prosecco Cycling è pronta a regalarvi tante nuove emozioni tra gli incantevoli territori della marca trevigiana, da sempre rinomata per i suoi vigneti e la produzione del Prosecco.

Per il suo naturale fascino, l’intera area collinare pedemontana tra Valdobbiadene e Conegliano è candidata a Patrimonio dell’Umanità Unesco: scenari da favola uniti ad innumerevoli bellezze artistiche, culturali ed enogastronomiche la rendono una delle zone più interessanti ed apprezzati d’Italia!

Nata nel 2004 con l’obiettivo di promuovere le aree di produzione del Prosecco, la Gf Prosecco Cycling Classic ha ottenuto numerosi consensi fin da subito. Edizione dopo edizione, la competizione è diventata uno dei più attesi eventi del calendario gare ciclismo, nonché una manifestazione di forte richiamo per il turismo in tutta la provincia: proprio per tali motivi, nel 2010 la Prosecco Cycling ha guadagnato il Patrocinio del Ministero del Turismo e l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica.

Anche il numero dei partecipanti conferma lo strepitoso successo della manifestazione: anno dopo anno, la gran fondo Prosecco assiste ad una crescita costante del numero di iscritti, confermandosi uno dei dieci eventi ciclistici più gettonati dell’intera stagione.

Amatissima dal pubblico italiano, la gara di ciclismo di Valdobbiadene sta conquistando anche il cuore degli appassionati stranieri… La gf Prosecco Cycling 2018 conta già moltissime iscrizioni – ad agosto arrivate già a quota 1500 – tra le quali si contano moltissimi ciclisti stranieri provenienti da ben venti nazioni!

Oltre alla gara di domenica 9 settembre, il ricco programma Prosecco Cycling 2018 prevede un weekend ricco di spettacoli e degustazioni enogastronomiche ovviamente… A base di Prosecco!

Anche per la Prosecco Cycling Classic 2018 viene riproposta la modalità di gara delle ultime edizioni che prevede di pedalare con e per la squadra! Ci saranno quindi due classifiche finali: una a squadre, che premierà i team in grado di piazzare sul traguardo più ciclisti nell’arco di 30 secondi, e una individuale che terrà conto dei risultati raggiunti dal singolo nei quattro tratti del percorso cronometrati – Zuel (pendenza media 10,4%), Muro di Ca’ del Poggio (pendenza media 13,4%), via dei Colli a Conegliano (pendenza media 11,4%), salita di Collalto (pendenza media 6,8%) - e la somma dei tempi realizzati da ciascun partecipante determinerà la classifica finale, tenendo conto delle categorie d’età previste da Acsi Ciclismo. Oltre al tempo complessivo della gara, i partecipanti potranno quindi verificare la loro posizione assoluta e di categoria ottenuta dalla somma dei tempi realizzati nei tratti cronometrati, e la loro posizione assoluta e di categoria per ogni singolo tratto cronometrato.
Oltre a queste, la Valdobbiadene Prosecco Cycling Classic premierà anche il gruppo – formato da almeno cinque partecipanti, uomini e/o donne, purché tesserati con la stessa squadra - che realizzerà il miglior tempo sull’intero percorso di gara, transitando sul traguardo nell’arco di 30 secondi.
Come se non bastasse, Prosecco Cycling è parte del circuito Maglia Nera, di cui rappresenta l’ultima tappa prima del gran finale a Jesolo.

Il percorso della Prosecco Cycling sarà unico e prevede un itinerario idoneo anche ai meno allenati! Vediamo nel dettaglio gli spettacolari luoghi che gli atleti vedranno durante la Prosecco Cycling Classic 2018: percorso di 96,4 km, con un dislivello di circa 1500 m, che toccherà le principali località della rinomata Strada del Prosecco... Una volta partiti da Valdobbiadene gli atleti attraverseranno le suggestive località di Combai, Follina e Tarzo proseguendo poi in direzione di Resera e Refrontolo. Da qui, si dirigeranno verso San Pietro di Feletto, Conegliano e Collalto, per poi transitare nelle zone di Sernaglia della Battaglia, Col San Martino, Guia e Follo, fino all’arrivo a Valdobbiadene.

Per la Prosecco Cycling il percorso non si preannuncia particolarmente duro… Ad eccezione del tratto cronometrato sul Muro di Ca’ del Poggio, dove però i ciclisti potranno ristorarsi con uno speciale spuntino a base di scampi e Prosecco.

Grazie ai numerosi volontari della Protezione Civile che ogni anno si adoperano per garantire l’ordine durante la manifestazione, organizzazione e sicurezza del tracciato restano due punti fermi della Prosecco Cycling Classic.

Inoltre, la Gf Prosecco Cycling 2018 si schiererà anche nel campo della solidarietà: 1€ per ogni partecipante verrà destinato all’Associazione Italiana Progeria per finanziare la ricerca sulla rarissima malattia genetica di cui soffre Sammy Basso, la sindrome da invecchiamento precoce.

Concludiamo con una piccola curiosità sul significato del logo della Prosecco Cycling. Le cinque ‘C’ disposte concentricamente rappresentano le iniziali delle parole Cycling, Colline, Calice, Circuito e Cuore, elementi alla base dell’evento. Ma perché cinque? Sono molteplici i motivi che hanno determinato la scelta di questo numero: i cinque sensi, i cinque cerchi olimpici, le dita di una mano, i continenti e gli elementi dell’Ayurveda (terra, aria, fuoco, acqua ed etere). Il tratto nero presente nel logo della granfondo Prosecco Cycling non è un’interruzione del cerchio ma, al contrario, rappresenta il forte legame che unisce il percorso, una sorta di ponte che completa il circuito. Il logo come la gara: un progetto tutto da scoprire!

Se state consultando il calendario granfondo ciclismo 2018 o gli eventi più interessanti dell’autunno nella marca trevigiana, soffermatevi sul 9 settembre e segnate la data in agenda: la gf Prosecco Cycling vi aspetta tra i dolci pendii dei vigneti di Valdobbiadene! Prenotando una delle nostre attività a Treviso e dintorni, potrete ammirare le meraviglie artistiche e culturali che offre il territorio o partecipare ai numerosi itinerari enogastronomici della zona!

A cura della redazione di Insidecom