Van Gogh. I colori della vita

Una delle mostre più attese del 2020. Un percorso volto a svelare gli aspetti meno noti dell'opera e della vita del pittore olandese.

Dal 10 ottobre 2020 al 11 aprile 2021

rocor_edited
Prodotti acquistabili
Transfer Tour & Attività

Dal 10 ottobre 2020 all'11 aprile 2021 il Centro Culturale Altinate San Gaetano di Padova ospita una delle mostre più attese nel panorama artistico e culturale italiano: 'Van Gogh. I colori della Vita'.

La mostra su Van Gogh a Padova, curata da Marco Goldin, vuole far conoscere attraverso un percorso dettagliato costituito da quadri, disegni e lettere, alcuni aspetti meno noti della vita e delle opere di questo grande artista. Il percorso espositivo presenta 96 opere di cui 82 realizzate da Van Gogh, divisi a metà tra quadri e disegni, e le restanti 14 sono opere di artisti quali Gauguin, Seurat, Signac, Hiroshigein che contribuiscono a delineare il percorso esistenziale ed artistico di Vincent Van Gogh.

La maggior parte dei lavori presenti alla mostra 'Van Gogh. I colori della vita' provengono dal Koller-Muller Museum che vanta la seconda più vasta collezione al mondo di capolavori del pittore olandese e dal Van Gogh Museum di Amsterdam.

Ad aprire il percorso alla scoperta del volto più vero di Van Gogh, sono tre grandiose tele di Francis Bacon che vogliono ricordare come la figura di questo grande artista ottocentesco abbia influenzato anche i grandi artisti del XX secolo.

Percorrendo passo dopo passo le sette sale della mostra di Van Gogh a Padova, grazie alle testimonianze epistolari scritte da Van Gogh di suo pugno, il visitatore potrà sentire parlare direttamente l'artista della sua vita e della sua evoluzione artistica. Come dice lo stesso curatore Marco Goldin: «È il punto di partenza di una mostra che vuole riscrivere la vita e l'opera del grande artista olandese, attraverso la lettura del suo epistolario. Con l'immagine del pittore come eroe da cui parte, e soprattutto nella convinzione che Van Gogh non fosse per niente pazzo».

Le lettere presenti sono anche il filo conduttore di un volume di oltre 700 pagine che Marco Goldin, il quale da oltre 20 anni si occupa di studiare la figura di Van Gogh a 360 gradi, ha scritto per La nave di Teseo. Libro in uscita in parallelo all’apertura dell’esposizione e intitolato 'Vita di Van Gogh. Attraverso le lettere'.

L'esposizione quindi, proprio come nel libro dello storico Marco Goldin, vuole mostrare la vera vita privata ed artistica del pittore olandese in un percorso cronologico che propone capolavori di tutti i periodi della sua vita, da quello iniziale fino al tempo francese vissuto tra Parigi, la Provenza e Auvers-sur-Oise, come l''Autoritratto con il cappello di feltro','Il seminatore''Il postino Rouli', 'Il signor Ginou', 'L’Arlesiana', i vari paesaggi attorno al manicomio di Saint-Rémy e tanti altri.

Questa magnifica mostra, che ha rischiato di non vedersi realizzata a causa della pandemia, vuole essere, oltre che un prezioso omaggio a Van Gogh e l'incoronamento di un lungo ed elaborato progetto, simbolo di speranza e messaggio che la storia, l'arte e la bellezza hanno il potere di risollevare l'animo e di superare le avversità.

A Padova la mostra 'Van Gogh. I colori della vita' è allestita ed organizzata per garantire tutte le misure di sicurezza anti-covid.

 

A cura della redazione di Insidecom