Venice Marathon 2020 Special Edition

La Venice Marathon non si ferma neppure quest'anno! Sei pronto per questa Edizione Speciale 2020?

25 ottobre 2020

Venicemarathon2020
Prodotti acquistabili
Transfer Tour & Attività

La Venice Marathon 2020 è pronta a partire! Domenica 25 ottobre torna una delle gare più importanti nel calendario di podismo nazionale: un mare di emozioni per pubblico ed atleti, tra splendidi luoghi, adrenalina e solidarietà.

Nata nel 1986, la Venice Marathon è una gara internazionale sulla distanza olimpica di 42,195 km, riconosciuta a livello internazionale dalla IAAF e certificata Silver Label.

La competizione deve molto della sua fama agli splendidi luoghi e scenari che si incontrano durante il percorso: dalla Riviera del Brenta con le sue storiche ville fino a Venezia in Piazza San Marco.

Edizione dopo edizione, la Venice marathon si è pian piano imposta come appuntamento fisso nel calendario delle gare podistiche italiane ed internazionali sia per gli atleti, che ormai giungono da tutto il mondo per parteciparvi, sia per i semplici appassionati che assistono alla gara lungo l’intero tracciato incitando i runners.

Giunta alla sua 35° edizione, la Venicemarathon 2020 sarà un'Edizione tutta particolare che prevede un ricco e innovativo programma di eventi che andrà a sostituire lo svolgimento 'in presenza' della 42k e della 10k improponibili a causa del protrarsi della pandemia Covid-19.

Proprio per questo motivo e per lanciare un vivo messaggio di continuità ed entusiasmo, che quest'anno nascono la 'Venicemarathon One for All' e la 'Venicemarathon Virtual Race' 42K e 10K.

 

Venicemarathon One for All

Verranno sorteggiati tra tutti gli iscritti, un solo atleta per la categoria maschile e una sola atleta per la categoria femminile, che correranno il giorno 25 ottobre 2020, in rappresentanza di tutti gli iscritti alla Venice Marathon 2020, sul percorso tradizionale: partiranno davanti a Villa Pisani, localizzata a Stra, nella parte iniziale della splendida Riviera del Brenta. Dopo il via, gli atleti correranno circondati dalle magiche ville venete, simbolo dell’opulente passato della Serenissima… Attraverseranno poi il centro di Marghera e di Mestre, fino a raggiungere il Parco di San Giuliano e il Ponte della Libertà. Una volta arrivati a Venezia costeggeranno la zona portuale e il Canale della Giudecca fino a Punta della Dogana. Uno speciale ponte di barche lungo ca. 170 m realizzato ad hoc per l’occasione consentirà l’attraversamento del Canal Grande per raggiungere Piazza San Marco! Acqua alta permettendo, la Venice Marathon – ottobre 2020 continuerà toccando il Campanile e Palazzo Ducale, fino ad arrivare al traguardo previsto in Riva Sette Martiri, dalla quale si gode di un panorama mozzafiato sulla Laguna di Venezia.

In un tracciato quasi interamente pianeggiante, le uniche difficoltà della Venice Marathon percorso 2020 si incontrano: tra il km 25 e 35, dove gli atleti dovranno affrontare 3/4 tratti in salita lunghi ca. 100 m, e negli ultimi 3 km, quando i runners affrontare 14 piccoli ponti, attrezzati con rampe di legno, sopra i canali di Venezia.

I due corridori saranno accompagnati da un team di pacer, scortati da una colorata carovana che li assisterà e ristorerà lungo tutto il percorso garantendone lo svolgimento in totale sicurezza e da una troupe video che documenterà l’evento live per i canali web e social di Venicemarathon.

 

Venicemarathon Virtual Race' 42K e 10K

In questa speciale edizione della Venice Marathon però si potrà correre non solo virtualmente! Infatti, tutti gli altri atleti iscritti alla Maratona di Venezia 2020, sia nella 42 K che nella distanza più breve di 10K, potranno correre individualmente lungo i percorsi da loro scelti. La distanza dovrà essere ricoperta in un’unica volta (non a tappe) ma si avrà a disposizione una settimana di tempo per completarla: dalle ore 9 di domenica 25 ottobre fino allo scadere della mezzanotte di domenica 1 novembre. Per partecipare alla gara, basterà scaricare un’applicazione, fornita a tutti gli iscritti dall’organizzazione, che raccoglierà e invierà direttamente la prestazione al sistema che automaticamente stilerà una classifica.

Nella giornata di domenica 25 ottobre, gli atleti potranno inoltre, previa prenotazione, correre la 'Virtual 10' al Parco San Giuliano di Mestre. La corsa dovrà essere svolta individualmente con partenza a piacere dalle 9 alle 18. Qui si potrà attendere il passaggio al 30^ chilometro della 'Venicemarathon One for All' nel rispetto delle normative Covid.

Per garantire agli atleti un sicuro e sereno svolgimento della gara, durante l’intero percorso della Venice Marathon 42K e 10K saranno presenti vari punti di ristoro e di assistenza, l’intero itinerario sarà chiuso al traffico con indicatori ad ogni km di gara e tutti i ponti interessati dalla competizione verranno dotati di apposite rampe in legno.

La solidarietà è da sempre un punto fermo della Venicemarathon che, col suo Charity Program, si pone l’obiettivo di raccogliere fondi destinati ad importanti progetti sociali coinvolgendo in prima persona gli stessi maratoneti: al momento dell’iscrizione alla 35° Venice Marathon o alla VM10KM, ogni atleta potrà decidere di correre per una delle organizzazioni No Profit aderenti all’iniziativa, impegnandosi nella raccolta fondi ad essa destinata.

Non mancherà la Venicemarathon Expo Village che sarà anch’essa Virtual: avrà una sezione espositiva dedicata alle aziende, un’arena convegni e l’area ritiro pettorali. Sarà aperta al pubblico partire da lunedì 19 ottobre.

La Venice Marathon 2020 42K e 10K vi aspettano domenica 25 ottobre: un percorso ricco di grandi emozioni da Stra al cuore della Serenissima!

In memoria di questa speciale Venice Marathon 2020, tutti gli iscritti riceveranno, oltre alla t-shirt ufficiale dell’evento, l’esclusiva medaglia celebrativa, ideata dal grafico americano, recentemente scomparso, Milton Glaser. Egli è conosciuto in tutto il mondo per il suo famoso logo ‘I LOVE NY’.

 

Venice Marathon orari e programma completo sul sito ufficiale https://www.venicemarathon.it/it

 

A cura della redazione di Insidecom