Vicenza Jazz Festival 2018

la musica jazz torna nella città del Palladio!

Dal 10 maggio 2018 al 20 maggio 2018

vicenza-jazz-2018
Prodotti acquistabili
Alloggi Taxi & Transfer

Dal 10 al 20 maggio 2018 torna l’appuntamento con New Conversations Vicenza Jazz FestivalGrandi maestri della musica jazz si esibiranno nel centro storico della città palladiana dando vita ad un imperdibile spettacolo dove note, suoni, colori ed arte si fondono in un accordo perfetto!

Fin dalla sua prima edizione, svoltasi nel lontano 1996, ‘New Conversations – Vicenza Jazz’ ha raccolto consensi entusiasti soprattutto per l’originalità del progetto che è riuscito a trovare un perfetto punto d’incontro tra la musica jazz, storicamente considerata dal forte impatto innovativo, ed i luoghi più classici della città del Palladio, riconosciuta dall’UNESCO come Sito Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Oggi New Conversation Jazz Festival è il più importante appuntamento con la musica dal vivo a Vicenza… Anche nel 2018 il Teatro Olimpico, il Teatro Comunale, teatri e locali del centro storico, ma anche suggestivi luoghi all'aperto come Piazza dei Signori e il Cimitero Maggiore verranno coinvolti in concerti, eventi ed appuntamenti: la 23° edizione del Festival Jazz di Vicenza, intitolata 'The Birth of Youth' vuole omaggiare il 1968, un anno storico per i diritti civili, quando le rivolte giovanili e il desiderio di cambiamento hanno rivoluzionato molti aspetti della società e del pensiero comune. Il Festival Jazz 2018 vuole celebrare questa data attraverso due percorsi paralleli dedicati sia a quanti erano giovani alla fine degli anni '60 – presentando chi nel jazz ha impersonato la storica rivoluzione giovanile - sia ai giovani d'oggi, proponendo artisti contemporanei. Proiezioni, presentazioni, mostre e convegni fanno da contorno ai numerosi appuntamento di musica live a Vicenza, che vedranno coinvolte anche altre realtà cittadine come bar, ristoranti, musei e librerie!

Di seguito i più importanti appuntamenti del Vicenza Jazz – programma 2018:

  • 11.05.18
    ore 21.00, Teatro Olimpico - The Sun Ra Mythic Dream Arkestra
    Marshall Allen (direttore e sax solista)
    Sotto la direzione del quasi novantaquattrenne Marshall Allen, uno spettacolo indimenticabile, visionario e non convenzionale nel quale musicisti e danzatori, tutti vestiti con colorati abiti afrofuturisti, proporranno un viaggio musicale dalla tradizione anni ‘20 di Fletcher Henderson al free jazz cosmopolita dei ruggenti anni ‘60.
    ore 22.00, Jazz Cafè Trivellato Bar Borsa - Camille Bertault Trio
    Camille Bertault (voce), Fady Farah (pianoforte), Christophe Minck (basso)
  • 10.05.18 ore 21.00, Auditorium Fonato di Thiene - Camille Bertault Trio
    Camille Bertault (voce), Fady Farah (pianoforte), Christophe Minck (basso)
    Il prologo del 23° festival Vicenza Jazz è affidato a Camille Bertault, diventata famosa per la sua straordinaria abilità nel rifare i più complicati assoli della storia del jazz, iniziando da quello di John Coltrane su Giant Steps.
  • 12.05.18
    ore 18.00, Teatro Olimpico - The Sun Ra Mythic Dream Arkestra
    Marshall Allen (direttore e sax solista)
    ore 21.00, Piazza dei Signori - Odwalla & Saturnian Visitors e Thomas De Pourquery & Supersonic
    Tantissimi artisti, tra i quali i due sopra citati, per uno dei più attesi concerti jazz a Vicenza, una grande festa all’insegna della musica e della condivisione, che rievoca gli storici raduni all’aperto di cinquant’anni fa.
  • 13.05.17 ore 21.00, Teatro Olimpico - Joe Lovano & Dave Douglas Quintet ‘Sound Prints’
    Joe Lovano (sassofono), Dave Douglas (tromba), Lawrence Fields (pianoforte), Linda Oh (basso), Joey Baron (batteria)
    Un quintetto che conosce ed interpreta la tradizione, senza disdegnare di esplorare e percorrere nuovi orizzonti. Un appuntamento del Vicenza Jazz Festival - programma 2018 dedicato a raffinati estimatori e a chi ama il jazz internazionale!
  • 14.05.18 ore 21.00, Teatro Olimpico - Orchestra del Teatro Olimpico dir. Alexander Lonquich
    La grande Orchestra del Teatro Olimpico, diretta dal pianista Alexander Lonquich, proporrà musiche tratte da un repertorio classico fortemente ispirato al jazz: partendo dalla Suite dell’Opera da Tre Soldi di Kurt Weill a La Création du Monde di Darius Milhaud, passando per Morton Gould e le sue Derivations for Solo Clarinet and Dance Band, fino al celeberrimo Ebony Concerto che Stravinskj scrisse per l’orchestra di Woody Herman.
  • 15.05.18 ore 21.00, Teatro Olimpico
    Dado Moroni & Darryl Hall Duo
    Dado Moroni (pianoforte), Darryl Hall (basso)
    Enrico Pieranunzi Quartet feat. Seamus Blake
    Enrico Pieranunzi (pianoforte), Seamus Blake (sassofono), Luca Bulgarelli (basso), Jorge Rossy (batteria)
    Il Jazz Festival di Vicenza dedica una serata a due dei pianisti più celebri tra gli italiani in scena nei jazzclub di New York. Sul palcoscenico del Teatro Olimpico si avvicenderanno: Dado Moroni che omaggerà Jymmy Blanton nel centenario della nascita (il primo grande solista di contrabbasso nella storia del jazz, nei suoi duetti con Duke Ellington al pianoforte) assieme al bassista Darryl Hall; Enrico Pieranunzi, soprannominato il Bill Evans italiano, suonerà in quartetto col sassofonista Seamus Blake, il contrabbassista Luca Bulgarelli e lo storico batterista dell’Art of Trio di Mehldau, Jorge Rossy.
  • 16.05.18 ore 21.00, Teatro Comunale (Ridotto)
    Raul Midon solo
    Raul Midon (chitarra)
    Giovanni Guidi ‘Salida’ feat David Virelles
    Giovanni Guidi (pianoforte), David Virelles (tastiere), Dezron Douglas (basso), Gerald Cleaver (batteria)
    La settima serata di Vicenza Jazz 2018 si aprirà con l’inedito mix di vocalità pop e latin jazz di Raul Midon, chitarrista, cantautore e vocalist messicano non vedente nato nel 1968, famoso negli Stati Uniti per l’apparizione al David Letterman Show e l’endorsement ricevuto da Herbie Hancock; dopo di lui, spazio alle nuove vie del jazz con il quartetto Salida (due tastieristi-pianisti di ultima generazione, Giovanni Guidi e David Virelles, il bassista Dezron Douglas e il batterista Gerald Cleaver).
  • 17.05.18 ore 21.00, Teatro Comunale (Ridotto)
    Aarset-Petrella-Rabbia Trio
    Gianluca Petrella (trombone ed elettronica), Eivind Aarset (chitarra ed elettronica), Michele Rabbia (batteria e percussioni)
    Ralph Alessi Quintet feat. Ravi Coltrane
    Ralph Alessi (tromba), Ravi Coltrane (sassofono tenore), Andy Milne (pianoforte), John Hébert (basso), Mark Ferber (batteria)
    Due gruppi che sanno interpretare vecchie e nuove avanguardie del jazz: il trio composto dal chitarrista scandinavo Elvind Aarset, dal percussionista Michele Rabbia e dal trombonista Gianluca Petrella e il quintetto capitanano dal trombettista Ralph Alessi che vanta un sassofonista figlio d’arte con un cognome d’eccezione, Ravi Coltrane.
  • 18.05.18
    ore 21.00, Teatro Comunale (Sala maggiore) - Manhattan Transfer
    Per la prima volta arriva al festival jazz a Vicenza lo storico gruppo vocale fondato nel ‘69 da Tim Hauser e Lauren Massé. Dieci Grammy, milioni di dischi venduti in tutto il mondo e quasi 50 anni di carriera: i Manhattan rappresentano un punto fermo per la musica senza confini, dotati di un’eccezionale versatilità che unisce incorpora pop, jazz, rhythm and blues, rock and roll, swing, tradizione classica e vocalità a cappella. Con Vocalese, album del 1985, hanno iniziato il loro percorso nel jazz.
    ore 24.00, Cimitero Maggiore - Gavino Murgia & Cantar Lontano
    Gavino Murgia e il gruppo vocale Cantar Lontano si cimenteranno nella poetica riproposta di Officium Divino, già a Vicenza molti anni fa con Jan Garbarek e l’HilliardEnsemble.
  • 19.05.18 ore 21.00, Teatro Comunale (Ridotto)
    Tigran Hamasyan solo
    Tigran Hamasyan (pianoforte)
    Randy Weston & Billy Harper duo
    Randy Weston (pianoforte), Billy Harper (sassofono tenore)
    Il giovane pianista e compositore armeno Tigran Hamasyan avrà l’onore e l’onere di aprire uno dei più acclamati concerti di Vicenza Jazz! La serata continuerà poi con l’altra gemma del calendario di Vicenza Jazz 2018, il pianista Randy Weston, in duo col sassofonista Billy Harper: newyorkese di origini giamaicane, 92 anni, Weston è una vera e propria leggenda del jazz!
    ore 24.00, concerto in discoteca - Trondheim Jazz Orchestra
  • 20.05.18 ore 21.00, Teatro Olimpico - Poetry Vicenza Jam Zavalloni-Tonolo-Birro Trio “Boris Vian, il poeta sincopato”
    Cristina Zavalloni (voce), Pietro Tonolo (sassofono), Paolo Birro (pianoforte)
    Una grande serata di eventi a Vicenza Jazz: una lettura poetica a più voci (Baraldi, Cardiopoetica, Dalembert, Ferrari, Hajdari, Johnstone, Kwakman, Silva, Skinner, Solotruk, Stefoski, Tengour); ‘Boris Vian: il poeta sincopato. Uno spettacolo di musica e poesia’ un progetto artistico di Giulio Vannini sul poeta francese amico del jazz, con la cantante Cristina Zavalloni, il sassofonista Pietro Tonolo e il pianista Paolo Birro.

Eventi e concerti del Vicenza Jazz 2018 sono inseriti nell’ampia proposta culturale promossa dal Comune di Vicenza, Assessorato alla Crescita, e dalla Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza, in coproduzione con Trivellato Mercedes Benz e in collaborazione con il Bar Borsa. La direzione artistica di Vicenza Jazz 2018 - New Conversations è affidata nuovamente a Riccardo Brazzale. Oltre al ricco calendario di concerti, il programma di Vicenza Jazz include mostre d’arte, happening, seminari e rassegne video e cinematografiche che coinvolgeranno l’intera città per tutta la durata della manifestazione.

Vicenza Jazz 2018: eventi, concerti ed appuntamenti da non perdere! Approfittate del ricco programma della manifestazione per organizzare qualche giorno a Vicenza: prenotate il vostro hotel a Vicenza e scoprite la splendida città del Palladio!

A cura della redazione di Insidecom