Gametour ‘Il mistero dell’amuleto’ al Castello del Catajo - Padova: visita e gioca!

Durata: circa 1 ora e 30 minuti  Luogo: Battaglia Terme
Questo tour è stato già acquistato da 10 persone

a servizio
312,00
Galleria

Perchè scegliere questa esperienza?

1 Per visitare il Castello del Catajo in modo originale, in un tour che unisce arte, storia, misteri e leggende
2 Per provare un’esperienza di visita davvero innovativa, il gametour: una visita-gioco interattiva, basata sullo storytelling condiviso, da vivere in veste di ‘detective’ protagonisti e non semplici spettatori
3 Per lasciarvi avvolgere dall’atmosfera unica e suggestiva della ‘reggia dei Colli Euganei’, una delle dimore più imponenti d’Europa, e dei suoi molti misteri irrisolti

Non perdete i nostri gametour al Castello del Catajo, eventi unici per visitare questa antica dimora in modo completamente nuovo! Le visite guidate diventano coinvolgenti ed interattive con questo innovativo format basato sul gioco e sullo storytelling.

Se state cercando originali attività al Castello del Catajo, visite o itinerari insoliti che vi conducano alla scoperta delle leggende e dei misteri in cui è avvolta una delle dimore storiche più imponenti d’Europa, e allo stesso tempo di conoscerne la storia e i capolavori… abbiamo quello che fa per voi!

Durante la nostra inedita visita al Castello del Catajo, come dei veri detective, dovrete trovare indizi e scoprire segreti che, di sala in sala, vi aiuteranno a risolvere il Mistero dell’Amuleto: un enigma appassionante che affonda le sue radici nel cruento omicidio di Lucrezia Dondi Dall’Orologio - moglie di Pio Enea II Obizzi - assassinata nella notte tra il 15 e il 16 novembre 1654, e arriva fino all’attentato mortale all’arciduca Francesco Ferdinando avvenuto a Sarajevo nel 1914, considerato il motivo principale dello scoppio della Grande Guerra.

Come sono collegati questi due personaggi così lontani nel tempo e nello spazio? Quali tracce e quali segreti si celano tra le sontuose sale affrescate del Castello del Catajo? La guida vi fornirà una breve traccia da cui partire e vi accompagnerà in un avventuroso tour del Castello del Catajo a Padova tra arte, storia e leggenda… o verità? Preparatevi a cogliere tutti gli indizi, il Mistero dell’Amuleto aspetta solo voi per essere finalmente risolto!

 

La trama del gametour

‘Avevo finalmente deciso di riordinare la mia soffitta. Mi presi la domenica libera, ma non avevo idea che quello sarebbe stato solo il primo giorno di un lungo viaggio’

Sepolto sotto centinaia di altre carte e documenti ingialliti, un giornalista trova uno strano pacco nella sua soffitta. E’ molto impolverato e sembra piuttosto antico. Con un po’ di timore lo apre e al suo interno scopre un amuleto, con una pietra nera incastonata, ed alcuni documenti che parlano di due cose apparentemente non collegate: l'omicidio dell'arciduca Francesco Ferdinando a Sarajevo nel 1914 (fatto che diede inizio alla Prima Guerra Mondiale) e il Castello del Catajo, in provincia di Padova.

‘Non riuscivo a capire nulla di quei documenti, per cui decisi di partire e di recarmi nell’unico luogo di cui, in quelle carte, avevo riconosciuto il nome. Presi un biglietto per Padova e mi recai al Castello del Catajo, deciso a risolvere questo mistero. Contattai una guida del posto e partii.’

Addentrandovi nei meandri del Castello del Catajo, troverete prove ed indizi per risolvere l’intricato enigma dell’Amuleto: un’esperienza pensata per offrirvi l’opportunità di conoscere i luoghi visitati non più solo come semplici osservatori, ma in veste di protagonisti… come dei veri detective! Con il vostro ingegno, o aiutati da altri partecipanti, dovrete trasformarvi in investigatori abili e pronti a tutto per rispondere ad una sola, ma cruciale domanda: che fine ha fatto l’amuleto di Lucrezia Obizzi?

Siete pronti, quindi, ad aiutare il giornalista e a provare a risolvere il mistero durante questa originale visita del Castello del Catajo? Leggenda o realtà? La guida vi sta aspettando, gli antichi documenti attendono solo di essere consultati… Starà a voi decifrare il Mistero dell’Amuleto legato all’assassinio di Lucrezia Obizzi!

  

Il Castello del Catajo

Lo sapete che a breve distanza da Padova si trova una delle più importanti regge italiane ed europee? Il Castello del Catajo è un’affascinante dimora dove storia, mistero, arte e colori vi trasporteranno in una magica dimensione d’altri tempi!

Elegante salotto letterario frequentato da intellettuali del calibro di Ludovico Ariosto e Sperone Speroni e dimora privata che nel tempo ha ospitato nobili e reali di mezza Europa, oggi il Castello del Catajo è una perla di rara bellezza immersa nel parco dei Colli Euganei, un maniero in ottimo stato di conservazione con un ciclo di affreschi tra i più famosi e meglio conservati del ‘500, che permette di rivivere sognare i fasti e le glorie di un fulgido passato.

L’imponente complesso fu costruito dalla famiglia Obizzi, ‘capitani di ventura’ originari della Borgogna, arrivati in Italia nel 1007 al seguito dell’imperatore Arrigo II. Nella seconda metà del XVI secolo, Pio Enea I degli Obizzi decise di ampliare la casa materna costruendo un palazzo che esaltasse la gloria e il prestigio della famiglia. Il nuovo edificio venne progettato proprio da Pio Enea, con l’aiuto dell’architetto Andrea Da Valle, e splendidamente affrescato da Gian Battista Zelotti, allievo del Veronese. Il ciclo pittorico realizzato da Zelotti è uno dei più completi e meglio conservati del nord Italia e raffigura le gesta della famiglia Obizzi in veste auto celebrativa.

Nel 1803 l’ultimo esponente della famiglia Obizzi lasciò il Castello del Catajo agli eredi della Casa d’Este: gli Arciduchi di Modena Francesco IV e Maria Beatrice di Savoia.

E’ del 1838 un evento curioso che segna la storia del Catajo: la visita degli imperatori d’Austria Ferdinando I e Maria Anna di Savoia. Rimasero al castello ‘solo’ 4 giorni, ma per accogliere l’intera corte imperiale austriaca vennero fatte costruire 95 nuove stanze (il cosiddetto ‘Castel Novo’) e venne organizzata una festa memorabile e monumentale, con balli e scenografie imponenti - inclusa una falsa eruzione vulcanica di fuochi d’artificio.

Nel 1875 il castello passò a Francesco Ferdinando D’Asburgo, erede al trono d’Austria. Dopo la prima guerra mondiale il Castello del Catajo venne requisito dal governo italiano e messo all’asta dopo la crisi del 1929, è quindi rimasto proprietà dei Dalla Francesca fino al 2015, quando è stato acquistato dalla famiglia Cervellin.

Prenotare il nostro gametour ‘Il Mistero dell’Amuleto’ è facilissimo! Scegliete la data, indicate il numero dei partecipanti e compilate l’apposito form, ricordandovi di specificare nel campo ‘Preferenze’ l’orario prescelto. Vi risponderemo il prima possibile, dopo aver controllato l’effettiva disponibilità del servizio.

Partecipate al nostro gametour ‘Il Mistero dell’Amuleto’ e prendete parte ad un’inedita visita guidata del Castello del Catajo a Padova! Un’esperienza nuova e coinvolgente che vi vedrà protagonisti di un’avventura senza paragoni, un gioco tra storia, arte ed intrighi per risolvere un antico mistero!

 

© Insidecom Tour Operator
(autorizzazione n° 62027 del 09/07/12 con determinazione n° 2052/2012)

Informazioni importanti

Disponibilità:

Dal 1 marzo al 30 novembre

Punto di partenza:

Desk presso il portone d’ingresso del Castello del Catajo

Orario di partenza

Marzo, settembre, ottobre e novembre
martedì, giovedì, venerdì, domenica e giorni festivi
da concordare tra le 14.30 alle 18.30

Aprile, maggio, giugno, luglio e agosto
martedì, giovedì, venerdì, domenica e giorni festivi
da concordare tra le 15.00 alle 19.00

Lingue disponibili

Italiano
Inglese

Prezzi

€ 312,00 a servizio, per cui il prezzo a persona varia a seconda del numero di partecipanti.

Durata
circa 1 ora e 30 minuti
Il tour include
  • Visita guidata
  • Materiale necessario allo svolgimento del gioco
  • Biglietto d'ingresso al Castello del Catajo
  • Parcheggio
Il tour esclude
  • Quanto non specificato in "Il tour include"
Altre informazioni:

NOTA BENE: il voucher emesso al termine della prenotazione deve essere stampato (formato cartaceo) e presentato al momento della visita.

Non è previsto alcun rimborso in caso di NO-SHOW (mancata presenza alla partenza del tour all’orario e punto di ritrovo indicati nel voucher).

Il tour è collettivo, per cui è prevista l'eventuale presenza di altri partecipanti che l'hanno prenotato, fino ad un massimo di 25 persone.

In casi eccezionali e/o per cause di forza maggiore che non consentano il regolare svolgimento del servizio già acquistato (ad esempio calamità naturali, scioperi, chiusure eccezionali, gravi imprevisti o problemi di salute di chi si occupa dell'erogazione del servizio a seguito dei quali non è proprio possibile trovare dei sostituti, ecc.), il tour potrebbe essere cancellato. Il cliente ne riceverà notifica con il più largo anticipo possibile e avrà la possibilità di scegliere se spostare il tour alla prima data disponibile oppure ottenere un tempestivo rimborso totale del prezzo pagato per lo stesso, qualora le politiche di cancellazione del servizio lo prevedano.

Mappa del punto di partenza

Controlla disponibilità

Seleziona la lingua
Scegli una data
Inserisci i dati